Non cambia solo data, la 24 Ore di Le Mans 2021. Cambia anche il programma che porterà al via del 21 agosto, ore 16:00, quando partirà l'edizione numero 89 e la prima con le Hypercar in pista. Toyota e Glickenhaus, più Alpine LMP1, in attesa che il campo si popoli di big dal 2022.

Sessantadue macchine iscritte, la Classe LMP2 (leggi la riduzione delle prestazioni decisa dalla FIA) sarà la più rappresentata con 25 equipaggi, poi 24 in GTE Am, mentre solo 7 GTE Pro saranno ai blocchi di partenza. 

Torna la giornata di test

La riorganizzazione della settimana che porta all'evento vede reintrodotta la giornata di test, si terrà il 15 agosto, prima occasione di scendere in pista, che segue le verifiche tecniche del 14 agosto e le pre-verifiche del 13, valevoli tanto per i test che per la gara. 

La prima sessione di prove libere si disputerà il 18 agosto alle 14:00, orario richiesto dalle squadre, mentre la Hyperpole, format introdotto nel 2020 e riservato alle prime 6 posizioni di ciascuna Classe, dalle 12:00 slitta alle 21:00: 30 minuti per realizzare il tempo e contendersi il piazzamento nelle prime tre file.

Le gare di contorno che porteranno alla 24 Ore di Le Mans del 21 agosto saranno ben quattro, più la 5 Ore Fun Cup rivolta ai piloti amatoriali, il 20 agosto. Nel percorso di accompagnamento verso l'evento principale, si terranno due gare di Road to Le Mans, una di Porsche Sprint Challenge Francia e due Endurance Racing Legends, con i prototipi degli anni '80 e '90.

L'organizzatore ha rinviato al mese di maggio le decisioni legate alla presenza del pubblico, l'avvio della vendita dei biglietti e ulteriori informazioni sulla programmazione di libere e qualifiche. 

L'elenco provvisorio degli iscritti alla 24 Ore di Le Mans