WEC, Ferrari: in GTE PROmozione Fuoco accanto a Molina

WEC, Ferrari: in GTE PROmozione Fuoco accanto a Molina© Ferrari

I campioni in carica Pier Guidi-Calado correranno per una storica conferma, la terza consecutiva nel mondiale Endurance. La seconda Ferrari 488 GTE Pro di AF Corse sarà affidata a Molina-Fuoco

Fabiano Polimeni

24 gennaio

Un 2022 ricco di novità, quello di Ferrari e AF Corse con la prospettiva sul mondo WEC. Sarà l'anno in cui scopriremo la Hypercar in pista dal 2023, l'anno della presentazione della nuova GT3, l'anno della cessazion dell'attività in Classe GTE.

Nell'attesa, c'è un mondiale al via da Sebring, il prossimo marzo, che vedrà Ferrari AF Corse schierare due equipaggi al via. Pier Guidi-Calado correranno per replicare i successi del 2021, scrivere per la terza volta di fila il loro nome nell'albo d'oro del WEC - impresa mai riuscita - e portare a 7 il numero di titoli mondiali Costruttori all'attivo della Ferrari. 488 GTE Pro numero 51, ovviamente.

Guarda anche

PROmozione Fuoco

Poi ci sarà la numero 52, dove Antonio Fuoco correrà insieme a Miguel Molina. Dopo le esperienze con Cetilar in GTE Am, le gare corse nel GT italiano, per Fuoco il salto di categoria in GTE Pro.

LEGGI ANCHE - Ferrari 1972, quell'ultimo hurrà endurance

"Onestamente sono molto contento per questa opportunità, perché giunge al termine di un percorso di crescita nel mondo delle ruote coperte dal 2019 fino ad oggi. Sono felice di avere questa chance e spero di dare il mio contributo alla squadra e a Ferrari nel 2022”, le parole di Fuoco. Farà coppia con Molina, terzo anno per lui nel programma WEC Ferrari:  “Sono molto contento di essere nuovamente al via del mondiale che affronterò con un nuovo compagno di squadra.

Antonio lo scorso anno ha fatto un lavoro eccellente in classe LMGTE Am dimostrando di essere un pilota molto forte. Noi siamo pronti per lottare per la vittoria, in un periodo che è molto importante per il futuro. Le prestazioni dimostrate nel finale della scorsa stagione mi rendono molto ottimista e non vedo l’ora di iniziare a Sebring. Vorrei ringraziare Daniel (Serra; ndr) per quanto fatto la scorsa stagione, è stato un compagno di squadra esemplare, sempre molto veloce”.

Pier Guidi, confermarsi in un 2022 complicato

Sarà un 2022 da provare a chiudere con un altro sigillo di prestigio, per Ferrari in Classe GTE Pro: "Il 2021 è stato fantastico e abbiamo vinto tutto quello che c’era da vincere ma, alla fine, nel motorsport, bisogna girare pagina molto velocemente. 

Ripartiamo tutti da zero punti e ancora una volta dovremo dimostrare di essere i migliori e, per riuscirci, metteremo tutto il nostro impegno. Questa stagione sarà molto complicata per Ferrari perché oltre all’impegno nelle gare dovrà dividersi nello sviluppo di due nuove vetture e questo renderà il tutto ancora più difficile, ma in queste situazioni sappiamo trovare motivazioni e grinta supplementari.

È l’ultimo anno per la GTE Pro nel WEC, e personalmente mi dispiace molto perché è una categoria che amo. Vogliamo fare bene e avere un ulteriore bel ricordo della 488 GTE che ci ha permesso di ottenere moltissime soddisfazioni e successi”, ha commentato Alessandro Pier Guidi.

Calado, attenzione a Corvette

Equipaggio consolidato quello con James Calado, che ha aggiunto: "Essendoci laureati campioni mondiali le aspettative sono molto alte, per il team, per Ferrari e per tutti i nostri tifosi. Ovviamente, io e Alessandro faremo tutto il possibile per ottenere il terzo titolo. Penso che dovremo lavorare ancora più duramente rispetto a quanto fatto quest’anno perché sono sicuro che i nostri avversari avranno migliorato le loro performance. Ci sarà anche la Corvette e sappiamo quanto siano competitivi, ma daremo tutto, cercando di sfruttare al meglio l’esperienza che abbiamo nel mondiale”.

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi