Monza. Secondo centro stagionale per il pilota francese della Racing Engineering Norman Nato, che era salito sul gradino più alto del podio a Montmelo lo scorso mese di aprile, in occasione della prima prova di campionato. L’esperto provenzale ha preceduto il connazionale Pierre Gasly, che nel corso del decimo giro ha sopravanzato il secondo alfiere della scuderia catalana Jordan King. Terza posizione per Antonio Giovinazzi (vincitore nella mache del sabato), che alla seconda variante ha rovinato un’ala in un contatto con lo svedese Gustav Malja, poi penalizzato di dieci secondi per la manovra.  

Il ventunenne di Martina Franca ha scavalcato Jordan King nelle ultime battute di gara. E’ iniziata in salita la Sprint Race di Raffaele Marciello, che ha accusato problemi elettrici nel corso della procedura di partenza ed è stato costretto a prendere il via dalla corsia box. Il ventunenne di Caslano ha lottato nelle retrovie, lontano dalla zona punti, chiudendo al quindicesimo posto.

Non ha compiuto nemmeno una tornata Luca Ghiotto, rallentato in partenza da Mitch Evans e costretto al ritiro alla Variante della Roggia a causa di un tamponamento di Oliver Rowland, punito con dieci secondi di penalità. 

Al vertice della graduatoria di campionato, sono dieci i punti che separano i leader Pierre Gasly e Antonio Giovinazzi. Raffaele Marciello rimane in terza posizione, pur distanziato dal transalpino di trentasei lunghezze. Il duello in vetta alla classifica tra i due alfieri della Prema Racing proseguirà, nella malese Sepang, l’ultimo fine settimana di settembre.