Dopo aver ottenuto una grande tripletta nelle qualifiche, Nicky Catsburg (che aveva conquistato la prima pole in carriera, Gabriele Tarquini e Hugo Valente sono risaliti sulle rispettive LADA Vesta TC1 sul circuito di casa per affrontare la prova a cronometro ispirata al Tour de France. Su un tracciato completamente bagnato il trio ha completato con il tempo di 4’04″355 i due giri a disposizione, ma Tarquini è stato sanzionato dai commissari con 30″ di penalità per falsa partenza e la vittoria va così alla Honda. Nel caso della LADA, ancora una volta viene confermato quanto il gioco di squadra possa influire positivamente e negativamente sul risultato di questa sfida.

Non ci sono stati problemi per le Honda di Tiago Monteiro, Rob Huff e Norbert Michelisz, che si portano a casa i 10 punti per la classifica costruttori. Le Civic WTCC avevano chiuso alle spalle della LADA per soli 0″649, ma sfruttano la penalità dei russi per vincere. Come leader della classifica costruttori, le Citroën sono entrate in azione per ultime, ma Yvan Muller, José María López e il debuttante Tom Chilton hanno sofferto più del previsto, concludendo con il terzo tempo a più di 4″ dalla LADA, che però cede loro la seconda piazza.