Andreucci, Scandola, Basso e gli altri protagonisti del Campionato Italiano Rally si stanno godendo il meritato riposo in previsione dell'ultimo weekend di agosto, quando si correrà il 52° Rally del Friuli, dove lo scorso anno Paolo Andreucci e Anna Andreussi si laurearono campioni con due gare d'anticipo. Poi, il 23 settembre, si cambia totalmente scenario passando alla quarta edizione del Rally di Roma Capitale, che per il 2016 preannuncia grandi novità.

La principale riguarda proprio il maggior coinvolgimento dell'Urbe e dei suoi abitanti: già negli anni scorsi la prova spettacolo ai piedi del "Colosseo Quadrato" (quartiere Eur) era stata particolarmente apprezzata da appassionati e curiosi. Per rendere la Capitale ancor più protagonista il parco assistenza sarà piazzato in città (e non più a Fiuggi) e affiancato da un villaggio dei motori dedicato al mondo del motorsport. Si tratta di un’area di oltre 12mila metri quadrati posta in Via dell’Oceano Atlantico dove gli appassionati potranno  accedere gratuitamente per vedere da vicino le vetture, i piloti ed i team di rally in azione oltre ad ammirare le ultime novità legate al racing. 

Nei prossimi giorni verrà svelato il  percorso che si preannuncia ancora più spettacolare: partenza e arrivo all'Eur (lo scorso anno il traguardo era stato posto sul lungomare di Ostia), una modifica alla prova speciale di Monte Livata e l’aggiunta di una nuova prova, quella di Rocca Santo Stefano, 7 chilometri molto impegnativi con 4 salti, cui va sommato quello della prova speciale di Bellegra. In totale, nei tre giorni di gara, verranno disputate 15 prove speciali su un percorso totale di 149.35 chilometri: lo start il 23 settembre con la prova spettacolo sotto il Colosseo Quadrato che quest’anno vedrà i piloti sfidarsi “Uno contro Uno “ in una formula nuova simile a quella utilizzata nel Memorial Bettega. 

Il Rally di Roma Capitale sarà anche tappa valida del Campionato Regionale con un coefficiente 2,5 e nei giorni del 23 e 24 settembre ospiterà anche la prima edizione del Roma Capitale Historic Rally riservato alle auto d’epoca. Il patron della gara, Max Rendina, ha commentato: “Sono entusiasta di questa gara come il primo giorno in cui l’ho concepita: quest'anno ci saranno tante novità sia sotto il profilo tecnico che dello spettacolo ma basterà venire a vedere dal vivo per capire quale evento siamo riusciti a realizzare”.    

CIR, Basso sbanca a San Marino