Dopo le polemiche, la reazione del Matador. Carlos Sainz e Lucas Cruz vincono la sesta speciale alla Dakar 2021, da Buraydah ad Ha’il, dove la carovana sabato si fermerà per un giorno di riposo per ripartire domenica con la tappa marathon. Le polemiche per le scelte dell’organizzazione nel tracciare il roadbook, una navigazione “ingannevole” a dire di Sainz e un raid diventato altra cosa rispetto alle abitudini del passato recente.

La frazione parte con Giniel De Villiers ad aprire la strada, sui 347 km di prova cronometrata, accorciati di 101 km per la partenza ritardata, conseguenza a sua volta dei ritardi accumulati da moltissimi piloti nella quinta tappa, persi nel tentativo di trovare i waypoint tracciati.

Con De Villiers a scontare il ruolo di apripista, è subito la MINI di Sainz-Cruz a dettare il passo e, al km 48, corre con 29” di vantaggio sul buggy gemello di Peterhansel-Boulanger. In partita anche Yazeed Al Rajhi e Von Zitzewitz, su Toyota Hilux.

Peterhansel allunga, Al Attiyah lo riprende

Il trascorrere dei chilometri restringe Sainz e Al Rajhi la partita per la vittoria - con lo spagnolo tuttavia a incrementare regolarmente il vantaggio, waypoint dopo waypoint; un altro duello si prefigura, invece, tra i primi due della classifica generale.

Peterhansel prova ad aprire un distacco su Al Attiyah e i 2 minuti del terzo WP restano anche al quinto. Ma il qatariota su Toyota Hilux recupera terreno negli ultimi due controlli, dapprima passando a 1 minuto di ritardo, poi addirittura capovolgendolo in un vantaggio di pochi secondi al traguardo: 18” recuperati.

Giornata da dimenticare per il buggy di BRX, Loeb ed Elena sono stati costretti a uno stop al km 97 per la rottura di un triangolo della sospensione, costretti ad attendere l’assistenza.

Nella generale, il buggy gestito da Prodrive occupa la quinta posizione con Nani Roma, sebbene a un’ora e 36 minuti di ritardo da Peterhansel-Boulanger, a loro volta con 5’53” su Al Attiyah-Baumel e 40’39” su Sainz-Cruz.

Briatore promuove Brivio: "Anche io ero a digiuno di F1"

Speciale corsa nelle posizioni alte della classifica per Przygonski-Gottschalk, quinti di giornata a 14’21” e quarti nella generale a un’ora e 11 minuti.

La classifica generale della Dakar 2021