Dakar 2022: Terranova torna a vincere, Loeb si perde

Dakar 2022: Terranova torna a vincere, Loeb si perde© Bahrain Raid Xtreme via Twitter

L'ultima prova speciale prima del giorno di riposo apre ancora il distacco nella generale tra Al Attiyah e Loeb, scavalcato in seconda posizione da Al Rajhi. Festeggia Orlando Terranova, di nuovo al successo dopo 7 edizioni

Fabiano Polimeni

7 gennaio

Al Attiyah, Al Rajhi, Loeb. Così la classifica generale della Dakar 2022 verso il giorno di riposo, dopo la speciale numero 6, ancora un anello intorno a Riyadh, per 348 km contro il tempo. 

Una frazione che vede festeggiare Bahrain Raid Xtreme ma non con l'equipaggio in corsa per un posto sul podio, quello Loeb-Lurquin, bensì con Terranova-Olivares. L'argentino torna a vincere alla Dakar dopo 7 edizioni e lo fa mettendo in fila la terza Audi RS Q e-tron, l'equipaggio Ekstrom-Bergkvist, la Toyota di Al Rajhi-Orr, poi il buggy Century di Baragwanath-Cremer e l'altro buggy Prodrive Hunter, di Roma-Haro.

Audi, Peterhansel assistenza-bis per Sainz

I big vivono una giornata lontani dai riflettori. Sainz-Cruz sono stati costretti nuovamente a uno stop, dopo l'ora e più persa giovedì. Ancora una volta è stato Peterhansel a fermarsi e prestare assistenza all'Audi gemella. Non andata meglio a Loeb, che per 120 chilometri di speciale ha corso sui tempi dei migliori, secondo crono, salgo perdere la traccia corretta e lasciare sul terreno 15 minuti ad Al Attiyah.

L'errore di navigazione ha coinvolto anche Lategan, Serradori, Chicherit, tutti in prossimità del medesimo passaggio.

La rimonta di Terranova

Al terzo checkpoint la lotta per la vittoria era tra Al Attiyah e Al Rajhi, 17" appena tra i due. Terranova attardato di 1'16", distacco che ha azzerato al passaggio del km 259, guadagnando 33" su Al Attiyah. Il qatariota, leader della generale, ha perso oltre 4 minuti al penultimo passaggio prima del traguardo, dov'è giunto a 6'16". Un parziale che permette comunque di ampliare di oltre 15 minuti il vantaggio su Loeb nella generale, dove è stato scavalcato in seconda posizione da Yazeed Al Rajhi. 

Loeb, giornata no

"E' stata una giornata complicata. Ci siamo persi dopo circa 100 km, abbiamo perso molto tempo, dopodiché abbiamo provato a spingere per chiudere il gap con i piloti davanti", spiega Loeb. 

"Il ritmo era buono però abbiamo perso troppo terreno e adesso il ritardo da Nasser è di 55 minuti. Sono parecchi, quasi un'ora, vedremo... resta ancora molta strada da fare. Continueremo a spingere, provare e correre belle speciali, poi vedremo. Non ho un obiettivo, proverò a fare del mio meglio e, quanto al risultato, sarà quello che sarà". 

Classifica prova speciale

  1. Terranova-Olivares (BRX) - 3h06'45"
  2. Ekstrom-Bergkvist (Audi) +1'06"
  3. Al Rajhi-Orr (Toyota) +1'49"
  4. Baragwanath-Cremer (Century) +3'06"
  5. Roma-Haro (BRX) +3'34"

Classifica generale PS6/12

  1. Al Attiyah-Baumel (Toyota) 20h37'24"
  2. Al Rajhi-Orr (Toyota) +50'19
  3. Loeb-Lurquin (BRX) +50'25"
  4. Alvarez-Monleon (Toyota) +1h06'
  5. Przygonski-Gottschalk (MINI) +1h16'

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi