Dakar 2022, finale drammatico: morto ragazzo di 20 anni dell'assistenza

Dakar 2022, finale drammatico: morto ragazzo di 20 anni dell'assistenza© AFPS

Incidente fatale in un tratto del trasferimento nel corso dell'ultimo giorno di gara, con Quentin Lavalèe, capo meccanico del team PH Sport, rimasto ucciso in uno scontro con un camion

Matteo Novembrini

5 giorni fa

Sarebbe stato molto meglio chiudere la Dakar 2022 con l'immagine di Nasser All-Attiyah a festeggiare, insieme al suo navigatore Matthieu Baumel, il quarto trionfo della carriera nel rally raid più noto del mondo. E invece, dall'Arabia Saudita è giunta la notizia peggiore che ci si sarebbe potuti aspettare nell'ultima giornata della competizione, vale a dire la scomparsa di Quentin Lavalée.

F1, Aston Martin: Mike Krack nuovo team principal

Ferito ma vivo il passeggero

Lavalée, francese di 20 anni, era a bordo di un veicolo dell'assistenza del team PH Sport quando, secondo le ricostruzioni della polizia, ha avuto un incidente con un camion. L'impatto è avvenuto alle 11.30 al chilometro 234 del trasferimento ed è stato fatale al ventenne, che era capo meccanico dell'equipaggio dedicato alla 205 Turbo 16 numero 726 del team PH Sport iscritta nella Dakar Classic e condotta in gara dai francesi Fanny Jacquot e William Alcaraz.

Il passeggero belga Maxime Frère invece è scampato all'incidente pur rimanendo ferito, motivo per cui è stato trasportato all'ospedale della Guardia Nazionale di Jeddah. Frère era cosciente al momento dell'arrivo in ospedale, ed è stato sottoposto ad un'analisi medica approfondita.

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi