Sébastien Ogier è stato il più veloce questa mattina nelle prove di qualifica del Rally di Svezia. Il francese della Volkswagen nel giorno di giovedì grasso ha messo a segno un bello scherzo di carnevale staccando nettamente tutti i suoi avversari, marcando il miglior tempo sui 3,99 km del crono di Rada sul quale si è svolta la qualifying stage. «Tutto è andato perfettamente – ha dichiarato il driver di Gap -, la macchina è competitiva ed io non ho fatto errori. Bisogna però essere realisti, questa è una gara particolare ed io spero di poter finire sul podio. Per domani penso sia meglio partire dietro, visto che all’inizio chi passa nelle prime posizioni pulirà la strada dalla neve fresca, mentre nel secondo passaggio potremo trovare un fondo meno ghiacciato e più terroso dopo il passaggio di tutte le macchine».

Da segnalare che un parte del distacco patito da Loeb e Novikov è dovuta al fatto che i due piloti hanno perso circa 2” allo start per aver scelto di partire dalla parte ghiacciata, mentre a Latvala si era spenta la Polo al momento della partenza. In serata, prima della superspeciale dell’ippodromo di Karlstad di 1,90 km in programma alle 20.04, i piloti sceglieranno l’ordine di partenza in vista della prima tappa di domani, che prevede 128,70 km cronometrati e 7 prove speciali.

Questi i 10 migliori tempi della qualifying stage:

1. Sebastien Ogier (VW Polo) in 1’51”357
2. Mads Ostberg (M-Sport Ford) + 0”900
3. Mikko Hirvonen (Citroen) + 1”564
4. Pontus Tidemand (Ford) + 2”448
5. Juho Hanninen (M-Sport Ford) + 2”561
6. Jari-Matti Latvala (VW Polo) + 2”705
7. Thierry Neuville (M-Sport Ford) + 3”037
8. Sebastien Loeb (Citroen) + 3”468
9. Evgeny Novikov (M-Sport Ford) + 4”163
10. Dani Sordo (Citroen) + 4”787

Marco Giordo