E’ stato Sébastien Ogier il grande protagonista della prima parte della tappa iniziale del Rally del Messico. Il driver transalpino al volante della VW Polo R Wrc guida infatti la corsa dopo sei prove speciali, con un vantaggio di 11”8 su Mads Ostberg, che sulla Ford Fiesta Wrc della MSport è stato l’altro grande protagonista della giornata. Terzo è invece Mikko Hirvonen sulla Citroen Ds3 Wrc a 17”8, con Thierry Neuville (Ford) quarto a 25”8, mentre solo quinto è Dani Sordo sull’altra Citroen ufficiale a 1’04”4. Da segnalare che Jari-Matti Latvala si è fermato subito questo pomeriggio nella prima speciale di El Cubilete, dopo aver urtato una pietra con la sua VW Polo R Wrc.

Sinora Ogier è stato il vero protagonista della corsa, il pilota francese si è infatti aggiudicato tre delle sei speciali sinora disputate, mentre le altre tre sono state appannaggio dei fordisti, con due scratch per Ostberg ed uno per Neuville, con la Citroen che resta sinora ancora ferma a quota zero. La tappa si concluderà in tarda serata, quando in Italia sarà quasi mezzanotte, e restano ancora da disputare altri 5 crono per complessivi 82 km cronometrati, tra i quali spiccano il secondo passaggio sulla nuova speciale di El Chocolate lunga 30,57 km e le due superspeciali finali.

Questa la classifica dopo sei prove speciali:

1. Ogier in 58’48”6
2. Ostberg +11”8
3. Hirvonen +17“8
4. Neuville +25”8
5. Sordo +1’04”4

Marco Giordo