da Deeside (North Wales): Marco Giordo C'è stato sinora solo un colpo di scena importante nella seconda tappa del Wales Rally GB: il ritiro di Neuville nella speciale di Dyfnant, un ritiro però che ha cambiato la classifica dell'ultima gara della stagione sinora dominata da Ogier. Il pilota francese, dopo l'uscita di strada del belga della Hyundai, è stato infatti fermato in ps per circa 30" da Nicolas Gilsoul (navigatore di Neuville) e dai commissari per evitare di andare a sbattere sulla i20 che era rimasta in mezzo alla strada. A fine prova Ogier si è visto così attribuire il tempo di 11'34"3 di ben 24"7 superiore a quello di Kris Meeke, che è così provvisoriamente passato in testa alla corsa in Galles per soli 5"4. Poi nella sesta prova del mattino di Aberhirnant Ogier ha recuperato e ridotto a soli 2"1 il suo distacco da Meeke, ma il francese VW dovrebbe tornare quanto prima in testa grazie all'attribuzione di un tempo imposto nel crono di Dyfnant. Le Citroen si stanno comunque dimostrando superiori alle Hyundai e finendo così la gara farebbero chiudere al secondo posto il mondiale Marche alla casa di Satory. Nel Produzione, invece, Linari si è fermato per problemi al turbo ma domani sarà regolarmente al via: con l'attuale terzo posto alle spalle di Rendina sarebbe campione. Tra gli equipaggi di ACI Team Italia bene Andolfi, mentre De Tommaso stamattina ha capottato. Per terminare la tappa manca ora la "mickey-mouse" di soli 2,06 km di Chirk Castle, seguita dall'assistenza di metà giornata di Deeside e dal secondo passaggio sui crono di Aberhirnant e Dyfnant che saranno disputati in notturna e potrebbero riservare molte sorprese. Qui il resoconto della tappa di venerdì. Questa la classifica dopo 12 prove speciali: 1. Meeke, 2h 20m 19.6s 2. Ogier (VW) +2.1s 3. Mikkelsen (VW) +28.3s 4. Tänak +1m 55.9s 5. Sordo +2m 04.1s 6. Paddon +2m 29.6s 7. Evans +2m 39.6s 8. Ostberg +3m 16.6s 9. Lefebvre +4m 31.2s 10. Kubica +5m 23.2s