Elfyn Evans al volante della Toyota Yaris numero 33 ha chiuso in testa la prima giornata di gara del Rally di Svezia, precedendo di 8”5 Ott Tanak (Hyundai), di 14”3 il sorprendente Rovanpera con Ogier quarto a 17”8.

Evans è stato bravo a partire forte e a far segnare il miglior tempo a Hol-Finnskog (21,26 km) e Nyckelvattnet (18,94 km), mentre Tanak è stato il più veloce a Finnskogen (20,68 km) e sulla corta speciale finale di Torsby Sprint (2,80 km). “Mi sono trovato subito a mio agio – ha detto Evans a fine giornata – e così ho guidato al massimo sin dal primo km.

La prima speciale era innevata, le altre due un mix di terra e neve, è stato importante iniziare bene. Adesso cerchiamo di prepararci per domani”. Soddisfatto anche Tanak, mentre Rovanpera era un po’ seccato perché gli si è spenta la sua Toyota Yaris a Torsby Sprint dove ha perso 6”6. Sostanzialmente soddisfatto è apparso Ogier, mentre Neuville ha candidamente ammesso che più di così non poteva fare. Nel Wrc 2 è in testa Ostberg (Citroen C3 R5) con 8”4 su Veiby (Hyundai i20 R5), mentre nel Wrc 3 guida Lindholm (Skoda Fabia R5) con 7”7 su Huttunen (Hyundai). Sfortunata la prova dei nostri piloti di ACI Team Italia tra gli Junior, dove guida lo svedese Kristensson.

Andolfi che era sesto ha infatti cappottato nell’ultima curva del crono finale di Torsby Sprint e riprenderà grazie al Super Rally, mentre Ciuffi è stato rallentato da problemi al cambio e Pollara sta adattandosi alle difficili condizioni di gara. Oldrati invece è apparso soddisfatto vista le difficoltà condizioni di gara ed i continui cambi di grip nelle varie prove.

Classifica dopo la prima tappa:

1.Evans in 30’43”7
2. Tanak a 8”5
3. Rovanpera a 14”3
4. Ogier a 17”8
5. Lappi a 20”9
6. Neuville a 23”6
7. Breen a 24”2
8. Suninen a 31”4
9. Katsuta a 49”6
10. Lindholm a 1’45”7