Elfyn Evans su Toyota Yaris ha chiuso in testa anche la seconda giornata di gara del Rally di Svezia rafforzando la sua leadership, precede infatti ora in classifica Ott Tanak (Hyundai) di 17”2 mentre Ogier è terzo a 28”8, per soli 5 decimi davanti al sorprendente 19enne finlandese Kalle Rovanpera.

Le sensazioni di Evans

Evans ha segnato lo scratch nelle tre prove del mattino a Hol-Finnskog (21,26 km), Finnskogen (20,68 km) e Nyckelvattnet (18,94 km), mentre sulla corta speciale pomeridiana di Torsby Sprint (2,80 km) è stato Neuville il più rapido. “Mi sono bene anche oggi – ha detto Evans a fine giornata – e ho guidato al massimo sin dal primo km. La power stage è una speciale lunga, le condizioni sono difficili dovremo fare del nostro meglio per vincere. Siamo tre Toyota ai primi quattro posti direi che non potevamo fare meglio in questo weekend”.

Dietro Evans

Soddisfatto anche Tanak che ha mantenuto il secondo posto, così come Ogier che è risalito sul podio, mentre Rovanpera era un po’ seccato perché a suo avviso poteva fare meglio.

WRC2 e italiani

Nel Wrc 2 è sempre in testa Ostberg (Citroen C3 R5) con 15”8 su Veiby (Hyundai i20 R5), mentre nel Wrc 3 guida Huttunen (Hyundai) che precede Lindholm (Skoda Fabia R5) di soli 3”4 .

Tra i nostri piloti di ACI Team Italia in gara tra gli Junior dove guida sempre lo svedese Kristensson, sfortunata la prova di Andolfi fermo dopo la prima speciale di Hol-Finnskog per una perdita d’acqua, mentre Ciuffi è stato rallentato da problemi al cambio e Pollara è 11° ed è man mano migliorato prova dopo prova, ed è subito seguito in 12a posizione da Oldrati.

Ultima Tappa

Domani è in programma la tappa finale di soli 21,19 km cronometrati, ci sarà infatti un solo passaggio sul crono di Likenas (21,19 km), vale a dire quello valido come power stage che verrà trasmessa in diretta tv da DAZN alle ore 12, in quanto gli organizzatori hanno preferito annullare il primo per non rovinare il fondo della speciale. La corsa avrà così un totale di complessivi 169,84 km cronometrati suddivisi in 10 prove speciali. 

Classifica dopo la seconda tappa:

1.Evans in 1.00’38”9
2. Tanak a 17”2
3. Ogier a 28”8
4. Rovanpera a 29”3
5. Lappi a 34”7
6. Neuville a 39”2
7. Breen a 49”7
8. Suninen a 1’14”8
9. Katsuta a 1’37”4
10. Huttunen a 3’39”1