Alla fine di una ultima tappa combattutissima e ricca di colpi di scena, Elfyn Evans (Toyota Yaris) si è aggiudicato il Rally di Turchia, dopo che nel primo passaggio mattutino a Cetibeli il gallese era stato l'unico tra i “top five” a non avere problemi, mentre tutti gli altri avevano forato perdendo oltre un minuto nella ostica speciale turca che era ridotta ad un’autentica pietraia.

Il pilota della Toyota ha difeso il suo vantaggio precedendo all'arrivo le Hyundai di Neuville e Loeb, ed ora è anche balzato a sorpresa in testa al mondiale piloti, con un vantaggio di 18 punti sul compagno di squadra Ogier fermo a quota 79 dopo essersi fermato nel penultimo crono con il motore "kaputt", con Tanak e Rovanpera terzi a quota 70 e Neuville quinto a 65. Prossimo appuntamento tra tre settimane ad Alghero con il Rally Italia Sardegna.

Questa la classifica finale del Rally di Turchia:

1°  Elfyn Evans – Scott Martin (Toyota Yaris Wrc Toyota Yaris Wrc) GB-GB in 2.43’02”7
2° Thierry Neuville - Nicolas Gilsoul (Hyundai i20 Wrc) B-B a 35”2
3° Sébastien Loeb - Daniel Elena (Hyundai i20 Wrc) F-MC a 59”4
4° Kalle Rovanpera – Jonne Halttunen (Toyota Yaris Wrc) FIN-FIN a 2’35”9
5° Gus Greensmith – Elliott Edmondson (Ford Fiesta Wrc) GB-GB a 4’08”3
6° Esapekka Lappi – Janne Ferm (Ford Fiesta Wrc) FIN-FIN a 5’36”2
7° Kajetan Kajetanowicz – Maciej Szczepaniak (Skoda Fabia R5 Evo) PL-PL a 12’35”5
8° Pontus Tidemand – Patrick Barth (Soda Fabia R5 Evo) N-N a 12’59”7
9° Adrien Fourmaux – Renaud Jamoul (Ford Fiesta R5 MkII) F-B a 14’42”6
10° Marco Bulacia – Marcelo Der Ohannesian (Citroen C3 R5) BOL-ARG a 14’46”2  

Così il Mondiale Piloti dopo 5 prove:

1. Evans 97 punti; 2. Ogier 79; 3. Tanak e Rovanpera 70; 5. Neuville 65; 6. Suninen 34; 7. Lappi 30; 8. Breen 25; 9. Loeb 23; 10. Greensmth 16.

Questa la classifica del Mondiale Costruttori dopo 5 gare:

1. Toyota Gazoo Racing 174 punti; 2. Hyundai Motorsport 165; 3. MSport 101.