Questa mattina con lo shakedown di Paredes (4,60 km), in cui Elfyn Evans (Toyota) è stato il più veloce precedendo di due decimi Ott Tanak (Hyundai), è iniziato il 54° Rally del Portogallo.

Questa sera si terrà la partenza cerimoniale della gara lusitana a Coimbra, dove le vetture trascoreranno la notte in parco chiuso. La gara si preannuncia più equilibrata del previsto per via delle piogge e del fango che hanno compattato il fondo delle speciali, e parte domattina proprio da Coimbra, con la prima tappa ambientata nella regione dell’Algarve, ben 150 km a sud di Matosinhos.

Il programma del Rally di Portogallo 2021

Sono 8 le speciali in programma per un totale di 122,88 km cronometrati, vale a dire due passaggi sui crono di Lousa (12,35 km), Gois (19,51 km) e Arganil (18,82 km) a cui si aggiungerà in serata il nuovo crono di Mortagua (18,16 km) e la classica super speciale di Lousada di 3,36 km.

Sabato la seconda tappa ricavata ad est di Oporto è composta da altre 7 speciali per ulteriori 165,16 km cronometrati, in pratica i crono ripetuti due volte di Vieira di Minho (20,64 km), Cabeceiras de Basto (22,37 km) e Amarante (37,92 km) a cui in serata si aggiungerà la super speciale cittadina di Porto (3,30 km).

Infine domenica la tappa finale di 49,47 km cronometrati, con un passaggio a Montim (8,45 km), due a Felgueiras (9,18 km) ed infine due nello storico crono di Fafe (11,18 km), che ospiterà nel secondo passaggio la power stage.

Tutte le news sul WRC

Questi i tempi dello shakedown:

1. Evans in 3’05”9
2. Tänak +0.2
3. Rovanperä +0.3
4. Katsuta +0.8
5. Ogier +0.9
6. Neuville +1.5
7. Sordo +1.7
8. Loubet +2.4