WRC, Rally Italia Sardegna: Lappi leader a fine tappa

WRC, Rally Italia Sardegna: Lappi leader a fine tappa

Per soli 7 decimi la Toyota del finlandese precede la Hyundai di Tanak, che aveva segnato il miglior tempo al pomeriggio

Marco Giordo

3 giugno

Caldo afoso, continui cambi di leader e qualche fuori programma. Il Rally Italia Sardegna è iniziato davvero con tanti colpi di scena, con Esapekka Lappi (Toyota) leader a fine della prima giornata, per soli sette decimi davanti a Ott Tanak (Hyundai). La giornata era iniziata con lo scratch di Evans (Toyota) a Terranova che passava in testa, poi Lappi replicava a Monti di Alà prendendo il comando delle operazioni. Nel secondo passaggio a Terranova e Monti di Alà era Dani Sordo (Hyundai) il più bravo ma in testa passava il suo compagno di squadra Ott Tanak, con 9 decimi su Lappi e 9”8 sul sorprendente pilota còrso Pilouis Loubet, terzo dopo le quattro speciali mattutine.

Evans e Neuville in difficoltà

Nel frattempo erano già due le vittime illustri degli sterrati sardi, Evans fermo dopo il primo passaggio a Monti di Alà per aver rotto il radiatore dopo un salto, mentre Neuville rompeva la trasmissione e perdeva due minuti. Poi nel pomeriggio a Tergu era Tanak a marcare il miglior tempo ma poi Lappi si aggiudicava con prepotenza la settima speciale di Castelsardo e chiudeva la giornata in testa, visto che per motivi di sicurezza veniva annullato il secondo passaggio sulle due speciali di Osilo-Tergu e Castelsardo-Sedini.

Ho trovato subito il ritmo giusto – ha detto Lappi – e così ho continuato per tutta la giornata, ho guidato davvero senza problemi”. 

Da segnalare che Rovanpera (Toyota) partendo per primo è solo ottavo assoluto, ha perso infatti ben 1’13”1. Nel Wrc 2 è in testa Mikkelsen (Skoda) davanti a Gryazin con Rossel che ha sbattuto a Castelsardo, mentre nel Wrc 3 guida Cerny con Brazzoli terzo, mentre Marrone è primo dei sardi e 45° assoluto.

Seconda giornata tra Tempio e Monte Lerno

Domani la seconda giornata è composta da 8 crono per un totale di 131,82 km cronometrati. Si inizia con due passaggi a Tempio (12,03 km) ed Erula-Tula (15,27 km). La prova di Tempio è in conformazione identica a quella degli anni scorsi, mentre sulla speciale Erula-Tula ci sarà una versione più show rivista con nuovi salti. A seguire ci sarà una tyre fitting zone a Buddusó e nel pomeriggio due passaggi a Coiluna-Loelle, dove verrà predisposta l'abituale Arena, seguiti da una nuova versione del tradizionale crono di Monte Lerno che stavolta terminerà nell'omonimo cantiere forestale.


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi