Qualche goccia di pioggia ha un po' disturbato la sessione pomeridiana del venerdì F1 a Interlagos, pur se non talmente da non permettere le gomme slick in tutto il turno. E comunque non così tanto da modificare il dominio Mercedes: con le gomme medie ha svettato Hamilton, con quelle soft invece Rosberg, che dunque ha preceduto tutti nei giri veloci: quasi mezzo secondo sul compagno-rivale e quasi 1 secondo su Vettel 3°. La performance della Ferrari è stata buona anche sulla distanza e viene confermata dal 4° tempo di Raikkonen a 1"1, oltretutto dopo essere stato ostacolato nell'impiego delle gomme più morbide: infatti quando è uscito a gomme nuove, è incappato nella bandiera rossa che i commissari hanno esposto in seguito allo stop in pista di Alonso con la McLaren in fumo. Comunque il finlandese ha preceduto di 1 decimo Ricciardo, che ha lo stesso distacco su Bottas, seguito a soli 31 millesimi da Grosjean che pure aveva saltato il primo turno (a favore di Palmer). Sempre "scalati" di 1 decimo alla volta troviamo 8° Hulkenberg e 9° Kvyat, per finire con Massa 10° a soli 22 millesimi dal russo. Il prossimo appuntamento con la pista è quello che la terza sessione di prove libere, programmata per sabato mattina ma alle ore 14 italiane. FP2

La cronaca "live"

ore 18.30 - Le prove libere del venerdì si concludono senza variazioni nei tempi più veloci. Tuttavia con la Ferrari che ha mostrato anche stavolta un buon passo sulla distanza. ore 18.20 - La pista si gomma ma resta sempre piuttosto difficile, tanto che Rosberg va "per prati" all'uscita dalla curva 12. Riprenderà la pista, ma tornando subito ai box. Gli errori sono frequanti e pure Verstappen e Button si lamentano via radio per la scarsa tenuta. CTtTJUBWsAACERi.jpg-large ore 18.10 - Rosberg e Hulkenberg hanno riportato via radio di problemi, rispettivamente di cambio e di graining alle gomme dietro, ma proseguono. Mentre le Williams hanno problemi di stabilità sia con Bottas (che finisce in testacoda) sia con Massa. Mentre Ricciardo è autore di una vistosa intraversata nell'uscire dai box. CTtP4EPWUAAEVps.jpg-large ore 18.00 - Dopo 1 ora di prove, ormai sono tutti passati ai test sulla distanza e quella a seguire è la situazione complessiva in termini di giri veloci, che difficilmente cambierà prima di fine sessione. CTtQY2rWcAAXtn1.jpg-large ore 17.45 - Confermando uno scarto di oltre 1 secondo fra le due mescole, Hamilton segna 1'12"843 ma Rosberg lo scavalca con 1'12"385. Vanno a seguire prima Raikkonen a 1"115 poi Vettel a 0"960. ore 17.40 - Una volta recuperata la monoposto di Alonso si riparte e quasi tutti scendono in pista con le Pirelli soft. ore 17.30 - Alcuni piloti montano già le gomme più morbide, le soft gialle, e così Bottas sale davanti a tutti con 1'13"603. Mentre Alonso è costretto a fermarsi a bordo pista con fumo che esce dal retro della sua McLaren-Honda, in corrispondenza della curva 10, causando l'esposizione della bandiera rossa. Sfortunato Raikkonen che era appena uscito con le Pirelli soft. CTtI28yWEAAWj3b.jpg-large ore 17.20 - Arrivano le Mercedes e prima Rosberg poi Hamilton si portano al vertice, con riferimento portato a 1'13"634 e Nico a seguire per 0"136, mentre Vettel si porta 3° ma staccato di più di 8 decimi. Poi la pioggerella si rafforza un po' e tutti rientrano ai box tranne Grosjean, che deve recuperare il tempo perso al mattino (l'aveva sostituito Palmer). ore 17.10 - Prima che le Mercedes si facciano vedere, Bottas si porta primo con 1'14"621 seguito da Ricciardo, Vettel e Massa, con il brasiliano che però mostra ancora parecchio sovrasterzo. CTtIxnwXAAAfdOq.jpg-large ore 17.00 - Inizia la sessione con una leggera pioggerella. Ma a partire da Ericsson entrano subito 7 piloti in pista, perché c'è il rischio (80%) che venga a piovere davvero.

Introduzione

Inizio alle ore 17 italiane per la seconda sessione di prove libere del venerdì a Interlagos, dopo che Hamilton ha svettato in quelle del mattino. Sempre accompagnate dalla nostra cronaca diretta sia qui sul web sia su Twitter, mediante il nostro account specifico @autosprintLIVE. In questo secondi turno ci aspettiamo un notevole miglioramento dei riscontri cronometrici, sia perché la pista sta incrementando esponenzialmente le prestazioni man mano si pulisce e si gomma, sia perché verranno utilizzate le gomme più morbide disponibili, vale a dire le Pirelli a mescola soft gialla in alternativa alle medium bianche. Maurizio Voltini

La cronaca su Twitter

mappa-interlagos