Nella prima giornata del Motor Show di Bologna, quella dedicata alla stampa, allo stand della Renault Sport si è presentato anche Jolyon Palmer, il pilota riconfermato nella squadra di Formula 1. L'occasione è stata la presentazione della nuova Twingo GT, piccola ma ugualmente molto sportiva grazie al motore TCe turbo da 110 cv, a giustificare l'utilizzo di cotanto testimonial.

È così stato possibile scambiare qualche battuta con il pilota inglese relativamente alla sua prossima stagione in Renault: «Sono molto fiducioso - spiega Palmer - sul fatto che la squadra possa fare un considerevole passo avanti e che potremo puntare alla top ten in modo più incisivo e continuo, sia in qualifica che in gara. Quest'anno siamo partiti in ritardo (per via dei problemi di acquisizione dalla Lotus, ndr) mentre per il 2017 c'è già un bel progetto in corso. Certamente c'è l'incognita sulle nuove regole tecniche, da considerare, ma questa vale per tutti. Dunque penso ci aspetti una bella stagione, il prossimo anno».

Ad affiancare Palmer nel 2017 ci sarà Nico Hulkenberg, un pilota esperto e consistente: quali sono le possibilità di ben figurare contro di lui? «Sicuramente non sarà facile batterlo, è un pilota notevole, ma posso contare sul fatto che anch'io l'anno prossimo avrò maggiore esperienza rispetto a inizio 2016 e anche sul maggior affiatamento con la squadra. In ogni caso credo che la sua esperienza porterà beneficio a tutto il team, per cui vedo positivamente il suo arrivo. Faremo un passo alla volta e vedremo fin dove potremo arrivare, ma abbiamo tutto quello che serve per fare bene e sono sicuro che avremo una stagione eccitante»