Il team Williams alla vigilia del GP di Malesia naviga al quinto posto della classifica costruttori con 59 punti con Force India ormai imprendibile davanti e Toro Rosso che scalpita alle spalle a quota 52. Non certo la posizione migliore per una scuderia così blasonata (sei titoli mondiali piloti e 114 gran premi vinti) ma tuttavia profittevole. 

Williams ha infatti diffuso i risultati finanziari del primo semestre 2017, nettamente migliori rispetto a quelli dello stesso periodo 2016. Le entrate del Gruppo sono infatti aumentate fino a 85,9 milioni di sterline, contro gli 80 dello scorso anno; di questi 65,5 sono stati generati dalla Formula 1, con un margine operativo lordo di 10,1 milioni di sterline (pari a 11,5 milioni di euro circa). Si tratta della fetta più grossa della torta, il restante volume d’affari è sviluppato dalla parte Engineering.