Novità cromatica in casa Pirelli per il Gran Premio degli USA a Austin. Dal viola, colore d'elezione della mescola ultrasoft, si passerà al rosa, iniziativa pensata per supportare la fondazione Susan G.Komen, organizzazione non-profit attiva nella lotta ai tumori al seno. Un accostamento di colori che si sposerà particolarmente bene con la Force India. Dagli aspetti di... colore a quelli tecnici. Austin vuol dire affrontare un tracciato mediamente impegnativo sulle gomme, Pirelli classifica lo stress in 3 su 5, uguale peso dato all'abrasione del fondo. Pista da medio carico aerodinamico, presenta un primo e ultimo settore molto esigenti quanto a forze laterali scaricate sugli pneumatici.

La sequenza di veloci cambi di direzione nel tratto iniziale fa lavorare le gomme trasversalmente, al pari della lunga e veloce piega a destra nel settore finale. La presenza di tre rettilinei, di cui uno molto lungo, porta al raffreddamento delle gomme, fattore da tenere in considerazione nelle successive staccate. Due rappresentano un buon punto di sorpasso: sul dritto principale si può sfruttare la ripida salita con punto di corda cieco, nonché più traiettorie offerte dall'ampiezza dell'inserimento. Al termine del rettilineo da DRS, nel secondo settore, un'altra opportunità.

Pirelli prescrive pressioni minime di gonfiaggio piuttosto alte, 22 psi per le gomme anteriori e 19 psi sulle posteriori, con limiti al camber massimo di -3,5 gradi davanti e -2 gradi dietro. Le previsioni meteo della prima ora dicono di sporadiche possibilità di pioggia sui tre giorni, temperature ambientali elevate, in linea con i valori di un anno fa, quando si corse con 28° C e l'asfalto raggiunse i 36° C. I long run del venerdì daranno le indicazioni utili per impostare la tattica di gara. Hamilton nel 2016 vinse con due soste, scenario che potrebbe trasformarsi in una gara quest'anno su un unico stop.

«Per Austin abbiamo nominato mescole di uno step più morbido rispetto al passato. Questo fattore dovrebbe portare a un abbassamento dei tempi sul giro, continuando così la tendenza che si è vista nel corso di questa stagione.

L'editoriale: Texas e adesso sia quel che sia

I pneumatici P Zero Purple ultrasoft debutteranno su questo circuito e solo per questa gara saranno di colore rosa per supportare la fondazione Susan G.Komen®. Anche a causa del meteo variabile, quella di Austin è una delle gare più difficili in termini di strategia, che potrebbe comprendere tutte e tre le mescole, con la soft che rappresenta anch’essa una valida alternativa in gara», ha commentato Mario Isola.

Ecclestone accusa Liberty e pronostica Hamilton campione a Austin