Un annuncio quantomeno inatteso arriva da Maranello e riguarda l'arrivo di Daniil Kvyat, nuovo pilota di sviluppo Ferrari nel 2018. Messo alla porta da Helmut Marko e sostituito da Pierre Gasly in Toro Rosso, Kvyat - 23 anni - entra a far parte della famiglia Ferrari. Una nota scarna, diffusa sui canali social della Scuderia, per dire dell'ingaggio del russo, che ha respirato aria di Red Bull fino al 2016, prima della retrocessione per far posto a Verstappen.

Quali compiti assolverà durante l'anno non è stato ancora chiarito, presumibilmente svolgerà tanto lavoro al simulatore, strumento fondamentale anche nei week end di gara per indirizzare lo sviluppo della monoposto. Il bagaglio di conoscenze comunque acquisito in un team diretto avversario non è da escludere possa tornare utile.

Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen titolari, Antonio Giovinazzi terzo pilota e riserva, Daniil Kvyat pilota di sviluppo. E' la formazione piloti Ferrari che si prospetta nel 2018.

Ferrari, volti nuovi nel 2018: lascia Greenwood

Kvyat che era stato accostato nelle scorse settimane a possibile soluzione alternativa qualora l'accordo tra Williams e Sergei Sirotkin non fosse andato in porto, un'opzione supportata da capitali russi, desiderosi di esprimere un pilota in Formula 1.