Appuntamento in teleconferenza, alle 10:00 ora di Londra, per riesaminare alcune delle decisioni prese dai commissari durante il Gran Premio d'Azerbaijan. Arriva dalla Williams la richiesta di valutare nuovamente gli episodi occorsi in particolare al primo giro e che hanno visto Sergey Sirotkin ritenuto responsabile del tamponamento a Sergio Perez in curva 2. Per il pilota russo, 3 posizioni di penalità in griglia da scontare al prossimo Gran Premio di Spagna e 2 punti in meno sulla patente. Alla decisione numero 34, il team a legato la numero 43, relativa all'incidente tra Magnussen e Gasly, con il pilota Haas ritenuto responsabile e penalizzato di 10” oltre a 2 punti in meno nel monte stagionale disponibile sulla patente.

Toccherà alla Williams dimostrare l'esistenza di nuove prove che rendano necessaria la revisione delle decisioni assunte a Baku. Il procedimento avrà uno sviluppo rapido, alle 10:00 (le 11:00 italiane) si terrà la prima riunione preliminare e solo in presenza di nuovi elementi verrà attivato il secondo passaggio, alle 12:00 italiane, diretto a modificare le decisioni già scritte.

Williams che ha chiesto anche di esaminare il rientro ai box di Fernando Alonso a seguito di un altro incidente occorso al primo giro, con Sirotkin e Hulkenberg. Fernando tornato su due ruote e con una monoposto molto danneggiata. Un gesto d'altri tempi, tuttavia, il richiamo di differenti episodi può leggersi come il tentativo di riequilibrare la sanzione comminata a Sirotkin e provare a evitare l'arretramento in griglia a Barcellona.