Il nostro Mario Donnini, nel servizio Frecce Tricolori uscito in edicola su Autosprint lo scorso 22 maggio, racconta chi sono e quanti sono i tecnici italiani emigrati alla Mercedes. Ben 23. Ultimo in ordine di tempo Lorenzo Sassi, fino allo scorso anno Responsabile progetti motore Ferrari, trapiantato in Mercedes dopo il periodo di gardening, 

Non prenderà la strada di Brackley, ma quella di Hinwil, Simone Resta. La Scuderia Ferrari rende noto che dal 31 maggio Resta lascerà il suo incarico di Responsabile Coordinamento Progetto Veicolo, per assumere un ruolo diverso in un altro team di Formula 1. 

Traslocando in Alfa Romeo Sauber. Il presidente Ferrari Sergio Marchionne l'ha sottolineato più volte: il matrimonio tra il Biscione e il team svizzero non è una mera operazione promozionale. Lo scorso novembre, durante la presentazione del team, Marchionne aveva anticipato che l’accordo prevede uno scambio tecnico e strategico.

Ed ecco che Frédéric Vasseur, team principal Sauber, replica al comunicato Ferrari dando il benvenuto a Resta, che ricoprirà il ruolo di direttore tecnico dal 1° luglio“Simone Resta ha il profilo migliore per ricoprire il ruolo di direttore tecnico - ha dichiarato Vasseur -. Il suo arrivo marca un passo a lungo termine significativo, con l'ambizione di rafforzare il team e ottenere risultati ambiziosi".