"Secondo posto? Non male, il massimo risultato possibile per noi. Peccato per il primo giro, ma come sempre ci e' mancata la velocità di punta". Max Verstappen, secondo al via e al traguardo del Gran Premio di Singapore non nasconde la felicità per un risultato che che lo avvicina sempre di più all'immagine di un pilota finalmente concreto, oltre che talentuoso.

Il momento più difficile? Quando Vettel è riuscito a sopravanzarlo poco prima che intervenisse in pista la safety car dopo il contatto tra Perez e Ocon: "Il team ha messo in atto una strategia fantastica per recuperare il secondo posto su Sebastian , Ho provato ad attaccare anche Hamilton, ma non sono riuscito a superarlo. Ho avuto vari problemi, anche alla ripartenza dopo la safety car con la macchina che si e' bloccata in folle. Pero' alla fine sono riuscito a portare a casa il risultato".