"Un errore grave, inaccettabile per una squadra come la Ferrari". Posizione netta da parte del team principal della Ferrari dopo le qualifiche per il gp di Giappone. Maurizio Arrivabene parla duro e parla chiaro ai microfoni di Sky, dopo le sviste sulle scelte delle gomme che hanno finito per penalizzare i piloti. "Sono arrabbiato, ci siamo parlati con i tecnici. Siamo una squadra giovane, siamo tutti impegnati a cercare di fare del nostro meglio, ma a volte serve meno intelligenza e un po' più di esperienza e di furbizia in queste cose. Mi prendo le mie responsabilità"

Arrivabene deve ora fare i conti con il nono posto in griglia per Sebastian Vettel, potenzialmente una complicazione ulteriore e imprevista nella rincorsa al titolo mondiale piloti. "A volte devi saper cogliere l'occasione quando ti si presenta, vuol dire quel sesto senso quello spirito corsaiolo dato dall'esperienza che in certe occasioni manca; a volte si è parlato di panico nel box; oggi il panico non c'è stato, è stata una decisione presa con coscienza, e forse questo è peggio. inutile fare processi a fine gara. E' successa una cosa che sicuramente non va bene. Domani c'è una gara da fare, c'è da andare in pista con determinazione e serenità, l'errore è stato fatto ed è grave e per una squadra come la nostra non è accettabile".