Il futuro della F1 ha intrapreso la strada della standardizzazione delle parti. Infatti, la FIA ha l'intenzione di fare realizzare un cambio uguale per i team a partire dalla stagione 2021 e ha invitato i possibili fornitori a presentare entro il 3 marzo la propria candidatura.

Entro la fine di aprile verrà scelta la soluzione migliore, che verrà usata per il triennio 2021-2024.

L'introduzione del fornitore unico rientra nell'ottica della riduzione dei costi attraverso l'uso di componenti uguali, non direttamente coinvolti nell'aumento di prestazioni, acquistabili dai team e il cui sviluppo non pesa sui budget.

Ai costruttori verrà comunque concesso di realizzare in casa il proprio cambio, ma a questo punto i team clienti potranno scegliere da chi acquistare la componente.

Su 10 team di F1 sei usano il proprio cambio. Alfa Romeo e Haas usano quello Ferrari, Racing Point il Mercedes e la Toro Rosso il Red Bull Technology.