Altro errore in qualifica per Leclerc. Sicuramente meno grave rispetto a quello di Baku, ma la brusca spanciata sul cordolo in Q2 ha influito (e non di poco) sulla qualifica del monegasco.

Le dichiarazioni di Vettel

Leclerc ha dovuto attendere a lungo ai box in Q3, aspettando che i meccanici ultimassero le riparazioni necessarie per poter riprendere la pista: con pochi minuti a disposizione e una macchina non perfetta, il neo ferrarista non è andato oltre il quinto tempo, dietro a Verstappen. E a 1.182” dalla pole di Bottas.

“Più che l’errore - Ha commentato Leclerc - sono state le conseguenze. Ho spinto e sono salito in maniera più aggressiva sul cordolo, ma non mi sarei mai immaginato di danneggiare la macchina”.

Qualifiche GP Spagna: analisi

Ma anche senza errori e con una vettura in perfetta forma, contro la Mercedes vista in Spagna c’è poco da fare e dalle parole del ferrarista si intuisce che, per le SF90, sarà una gara tutta in difesa.

Qualifiche GP Spagna: risultati

“Siamo lontani, non è stata una bella giornata. Andare a prendere le Mercedes sarà difficile”.