Una giornata meteorologicamente favorevole ha accolto oggi le prove della F1, permettendo ai team di fare un lavoro proficuo. Stavolta è stato Vettel a insistere sulle gomme medie, con le quali ha ottenuto il tempo di riferimento di 1'20"396. In questo ha preceduto Bottas di 2 decimi esatti (con le soft) e anche Hamilton di 0"412 (con le medie), con in mezzo Verstappen che ha il 3° riscontro cronometrico staccato di 0"253 (medie anche per lui). Non male nemmeno Gasly che ha portato la Toro Rosso a 0"577 dal vertice.

Ma la cosa importante è che oggi si sono poste le basi per simulazioni di gara vere e proprie (anche con diversi carichi carburante). Ci è andato molto vicino Sainz che nel solo pomeriggio ha completato 91 tornate (un GP qui ne dura 66) partendo a pieno carico: però la prova è stata spezzettata anche da alcune bandiere rosse. Da parte sua Vettel ha completato la bellezza di 171 giri, e solo assommando Bottas (86 al mattino) e Hamilton (91 al pomeriggio) la Mercedes ne totalizza comunque 177. Da considerare anche i 130 giri di Verstappen e i 120 di Ericsson, come pure i 128 della Williams (Sirotkin + Stroll).

Qualche problema di troppo invece per Vandoorne, tradito ben tre volte oggi dalla McLaren: prima (e già nell'installation lap, arrivando ai box per abbrivio) da un blackout elettrico, poi da mancanza di pressione idraulica. La Haas ha subìto un'avaria all'ERS (però risolta: 96 giri per Magnussen) e qualche noia ha interferito anche con Force India ma pure Toro Rosso: bene inizialmente con Gasly, ma poi è rimasta bloccata ai box nelle ultime tre ore, per un problema all'impianto frenante.

I test riprenderanno domani alle ore 9, per proseguire fino alle 18 senza nemmeno la sosta pranzo, sempre con la nostra cronaca diretta.

Introduzione

Riprendono i test prestagionali "collettivi" della Formula Uno a Barcellona: oggi è la prima giornata della seconda sessione, la quinta complessiva, che noi seguiremo con la nostra cronaca diretta via Twitter (@autosprintLIVE). Salvo cambiamenti dell'ultimo minuto, sempre possibili, è previsto che oggi siano al volante Vettel, Ricciardo, Perez, Gasly, Magnussen, Vandoorne ed Ericsson. Mercedes, Williams e Renault dovrebbero alternare entrambi i piloti ufficiali, partendo al mattino con Bottas, Sirotkin e Hulkenberg.

La nostra diretta "live" con Twitter