Anche quest'anno gara "pazza" a Baku. Hamilton raccoglie una vittoria quantomeno inaspettata dopo un errore di Vettel all'ultimo restart (2 safety car, una delle quali "allungata") e soprattutto dopo il ritiro di Bottas per cedimento della ruota posteriore destra. A sua volta Raikkonen raccoglie così il 2° posto e Perez il , ma su entrambi pesano inchieste in corso (riferiremo non appena possibile). Solo 4° quindi Vettel. Mentre le Red Bull si sono autoeliminate in una staccata suicida alla curva 1.

Situazioni inaspettate anche per gli inseguitori, capitanati da Sainz dopo il ritiro di Hulkenberg per aver sovrasterzato contro un muretto. Segue un incredibile Leclerc che ha saputo evitare le insidie del tracciato azero portando punti pesanti alla Sauber. Dietro troviamo Alonso 7° con il risultato McLaren completato da Vandoorne 9°, mentre Stroll conferma il buon feeling con questo circuito finendo 8°. Infine a raccogliere l'ultima posizione a punti è Hartley.

Diamo appuntamento con la nostra analisi a breve e soprattutto con il prossimo GP a Barcellona, il primo di quest'anno in Europa, tra due settimane.

GP d'AZERBAIJAN: ORDINE DI ARRIVO

La cronaca con Twitter