Hamilton tiene in pugno il GP in Francia, tanto da non perdere mai la testa nemmeno in occasione dei pit-stop, e vince con margine: 18 secondi su Bottas 2° che in ultimo si difende dagli attacchi di Leclerc 3° per un soffio. Quarto si classifica Verstappen staccato di 16 secondi da loro, mentre Vettel rinuncia alla caccia della posizione su Max a favore di una sosta per montare le soft e mirare al punto del giro veloce, ottenuto per 24 millesimi.

Ben più movimentata la lotta alle loro spalle, in cui svetta Sainz 6° al traguardo. Ricciardo risolve a suo favore la battaglia alla chicane che all'ultimo giro ha visto coinvolti anche Raikkonen, Hulkenberg e Norris (colpito da problemi) finiti nell'ordine: ma c'è un'investigazione in corso. Fuori dalla zona punti invece Gasly, Perez e Stroll, con Kvyat e Albon a seguire pur dopo alcuni bei duelli in pista, e quindi Giovinazzi frenato dalla situazione gomme. Seguono in coda Magnussen (quando Grosjean è stato costretto al ritiro) e quindi le Williams doppiate di 2 giri.

Con questo risultato Hamilton conferma la leadership mondiale, portando a 36 punti il vantaggio su Bottas, mentre Raikkonen sale al 9° posto in classifica e l'Alfa Romeo al 7°. Per il prossimo GP c'è da aspettare solo una settimana, con il weekend di Spielberg in Austria.

I RISCONTRI DELLA GARA A LE CASTELLET

La nostra cronaca con Twitter