Strano risultato finale per le prime prove libere a Silverstone: poco prima dell'uscita della bandiera a scacchi, infatti, Gasly sale da 6° a 2° e poi 1° con il tempo di 1'27"173, superando Bottas fino a quel momento il più veloce di ben 0"456. Anche con Verstappen (però 3° a 0"836) la Red Bull pare aver sfruttato gli ultimi minuti per entrare con basso carico di carburante, sfruttando quindi la pista più gommata nonostante l'utilizzo di Pirelli soft usate. Hamilton così si accontenta del 4° tempo a 0"949, seguito da Leclerc e Vettel a ulteriori 0"131 e 0"182.

Primo degli inseguitori è Hulkenberg, 7° a 1"630 dal vertice, seguito per 0"228 dal compagno di squadra Ricciardo. Altri 62 ms e troviamo 9° Albon, a precedere di 69 ms Sainz che a sua volta tiene dietro l'altra McLaren di Norris per soli 8 ms. Qualche problema di troppo per Raikkonen, costretto a fermarsi in pista con un black-out propulsivo, causando una neutralizzazione con bandiera rossa.

C'è stato anche uno spruzzo di pioggia a due terzi di sessione, ma per poco, con un fondo pista riasfaltato che è risultato molto scivoloso e "oleoso", causando vari errori un po' a tutti. Vedremo come si evolverà già a partire dalla prossima sessione di prove libere, alle ore 15, sempre accompagnata dalla nostra cronaca "live".

I RISCONTRI DELLE PROVE LIBERE A SILVERSTONE

La nostra cronaca con Twitter