Questo fine settimana il Trofeo delle Industrie, organizzato da Parma Motorsport, si presenta al South Garda Karting di Lonato con un primo eccellente record, quello dei piloti iscritti, che ha già superato quota 200, ovvero il numero più alto che questa manifestazione abbia mai avuto negli ultimi 10 anni.

A pochi giorni dall’evento del 28-30 ottobre, sono infatti ben 206 gli iscritti, con un’ottima partecipazione in KZ2, che ha dovuto essere ampliata rispetto a quanto definito in precedenza raggiungendo le 64 adesioni, quindi la 60 Mini con il pieno di 72 piloti, la OK Junior con 52 piloti, la Prodriver attualmente con 18 piloti fra Under e Over.

I Paesi rappresentati sono saliti a quota 27. L’Italia comprende la fetta maggiore, circa il 50% con 104 piloti, ma anche altri paesi si distinguono per una buona presenza, come la Russia con 22 piloti, la Danimarca con 12, la Svezia con 8, la Germania e la Svizzera con 6, l’Austria e l’Estonia con 5. Ma è notevole anche la rappresentanza dei paesi extra europei, con piloti provenienti anche dall’Australia, Brasile, Barbados, Cina, Canada, Singapore, Sud Africa. Il team più numeroso è quello della squadra svedese Ward Racing con 18 piloti. Presenti anche case ufficiali come CRG, Maranello Kart, Birel Art, Energy, Evokart, DR, TB Kart, CKR, Parolin, VRK, e i maggiori team come Baby Kart, Gamoto, Formula K, Revolution, Lario, Giugliano, RL Competition, Ricky Flynn, Morsicani, Emilia Kart, Renda e tanti altri ancora.

Fra le ultime adesioni in KZ2 è da sottolineare la presenza del giovane olandese Max Tubben con CRG Holland, vincitore del recente Campionato Tedesco DKM di KZ2 Cup, e il velocissimo parmense Lorenzo Lapina su Italcorse-Modena, oltre al due volte campione europeo Fabian Federer su CRG-Modena, il pluricampione Alessandro Piccini su Tony Kart-Vortex, e il team VRK con il bresciano Luciano Medeghini e il siciliano Salvatore Gentile.

Al gran completo la 60 Mini, fra i tanti campioncini sono da seguire anche i maggiori rivali della recente Rok Cup International Final, ovvero Federico Cecchi, Pietro Delli Guanti e il russo Kirill Smal. Nella 60 Mini è iscritto anche, Yannick Federer con Maranello, fratello minore di Fabian Federer, e Lorenzo Patrese con Birel Art, figlio dell’ex pilota F1 Riccardo Patrese.

Nella OK Junior, fra i molti giovani in lizza per la vittoria, si è aggregato anche Giuseppe Fusco con Evokart. L’elenco iscritti del 45° Trofeo delle Industrie è completato dai piloti della Prodriver Under e Over, con diversi specialisti delle due categorie che a Lonato hanno sempre dato spettacolo.

Domenica 30 ottobre TV Live Streaming su www.trofeodelleindustrie.it e www.southgardakarting.it

Il programma del 45° Trofeo delle Industrie.

Venerdì 28 ottobre: dalle ore 8:00 prove libere. Verifiche Sportive dalle ore 11:30. Briefing dalle ore 16:40.

Sabato 29 ottobre: ore 8:00 prove libere ufficiali; ore 9:45 prove ufficiali di qualificazione; ore 12:20 manches di qualificazione.

Domenica 30 ottobre: ore 10:30 gare di repechage; ore 11:30 Prefinali; ore 14:00 Finale 60 Mini, ore 14:30 Finale OK Junior, ore 15:00 Finale Prodriver; ore 15:30 Finale KZ2.

In chiusura di manifestazione la consueta ricca premiazione di tutte le categorie. Nell’ambito della 60 Mini, OK Junior e KZ2 è in palio anche il Trofeo Assoluto Comm. Carlo Fabi.