BOLOGNA - E' stata una lunga attesa: l'aereo di Nico Rosberg è stato bloccato dalla nebbia che avvolge Bologna e il campione del mondo di Formula 1 è stato costretto a un atterraggio a Firenze prima di raggiungere la premiazione dei Caschi d'Oro 2016, dove è salito sul palco per primo.

Tra le dichiarazioni del nuovo Re del Circus (vedi anche il video più in basso), che ha shockato il mondo annunciando il ritiro pochi giorni dopo il trionfo, anche un affettuoso segno di pace nei confronti del grande avversario Lewis Hamilton: "Sono convinto che un giorno torneremo amici". Per quanto riguarda la prossima stagione, Rosberg è stato netto: "Ora che sono arrivato in cima è ora di metterci un termine. Il mio obiettivo era vincere un titolo non cinque. Continuerò a divertirmi sui kart ma ora ho bisogno di fermarmi"

A intervistare l'ormai ex pilota Mercedes anche Alex Zanardi - premiato con il Casco d'Oro Speciale - , che si è complimentato con Rosberg per la stagione straordinaria. Tra i premiati anche l'inossidabile Emerson Fittipaldi, Casco Legend 2016, accompagnato dal nipote Enzo - in onore di Enzo Ferrari -, pilota quindicenne che correrà in F4 durante la prossima stagione. Fittipaldi, come Andretti "eroe dei due mondi" per aver vinto in F1 e a Indianapolis, ha così commentato il suo matrimonio mancato con la Scuderia: "La Ferrari è sempre stato un sogno, anche di Ayrton (Senna, Ndr), ho avuto due opportunità, ma non era il momento giusto". E riguardo a chi dovrebbe scegliere Mercedes per sostituire Rosberg: "Di sicuro chiamerei subito Fernando Alonso". Tuttavia sembra al momento poco probabile che Mercedes ascolti il consiglio del campione brasiliano. Aldo Costa ex direttore tecnico Ferrari ora artefice dei successi di Hamilton e Rosberg - salito sul palco dopo Fittipaldi: "Riteniamo che i nostri giovani piloti abbiano un grandissimo potenziale, specialmente Pascal (Wehrlein, Ndr) ha sviluppato le gomme Pirelli per l'anno prossimo, potrebbe essere una delle migliori scelte".

CASCHI D’ORO IRIDATO F1: Nico ROSBERG (Mercedes, F.1)

CASCHI D’ORO LEGEND: Emerson FITTIPALDI (alla carriera)

CASCHI D’ORO IRIDATO COSTRUTTORI F1: Mercedes (Aldo COSTA)

CASCO D’ORO SPECIALE Alex Zanardi

CASCO D’ORO IRIDATO ENDURANCE: Porsche (Ivan BOTTI e Livio GALASSI progettisti Porsche 919 Hybrid)

CASCO D’ORO IRIDATO ENDURANCE FERRARI GT (Coletta-Rigon)
 
CASCO D’ORO TOP DRIVER: Antonio GIOVINAZZI (GP2)  

CASCO D’ORO SPECIALE :Stefano DOMENICALI (Lamborghini)

CASCO D’ORO ALLA CARRIERA: DALLARA (Eccellenza del motorsport internazionale)

CASCO D’ORO TECNOLOGIA: Wolfgang ULLRICH (Audi Motorsport)

CASCO D’ORO TRICOLORE Matteo CAIROLI (Porsche)

CASCO D’ARGENTO TRICOLORE: Fabio ANDOLFI (Tricolore rally)

CASCO DI BRONZO TRICOLORE Leonardo PULCINI (Euro Formula Open)

CASCHI ITALIA: Porsche ITALIA (Valentina Albanese, per la migliore politica giovanile) Giandomenico BASSO (Rally tricolore) Alberto BASSI (Turismo TCR con Seat Leon) Thomas BIAGI (GT Open) Fabrizio CRESTANI (GT Open) Eddie CHEEVER JR (Tricolore Gt3 con Ferrari) Federico LEO (Tricolore Gt3 con Ferrari) Stefano GAI (Tricolore Super GT3 con Ferrari) Mirko VENTURI (Tricolore Super GT3 con Ferrari) Simone TEMPESTINI (mondiale rally WC3)  SUZUKI ITALIA (per attività fuoristrada) 

In mezzo secolo Autosprint ha premiato tutti i Grandi del motorsport. Jackie Stewart, James Hunt, Mario Andretti, Michele Alboreto, Ayrton Senna, Michael Schumacher, Alex Zanardi… Solo per citare alcuni dei nomi leggendari che hanno calcato il palco dei Caschi d’Oro, giunti alla 51esima edizione e che stasera a partire dalle 19.30 verranno consegnati ai migliori piloti della stagione appena terminata. 

Iniziando ovviamente dalla Formula 1, teatro del grande duello tra Lewis Hamilton e Nico Rosbergvincitore ritiratosi a sorpresa dopo aver conquistato il suo primo titolo mondiale. E proprio il Campione del Mondo in carica sarà il primo a salire sul palco. Senza dimenticare i protagonisti di tutti i principali campionati, dal GT al Rally, e i premi speciali riservati ai giovani più promettenti e in riconoscimento di una grande carriera. E il Casco d’Oro assegnato dai nostri lettori, che hanno votato il piota italiano maggiormente distintosi a livello internazionale.

L’appuntamento è alle 19.30 per seguire in diretta i Caschi d’Oro 2016, la notte delle stelle del motorsport.