E' tornato tutto come ai vecchi tempi del glorioso Superturismo, almeno per quanto riguarda la presenza di Roberto Colciago: a 48 anni, il pilota di Saronno è tornato in pista, con il Team AGS, la stessa squadra con cui si era già tolto tante soddisfazioni, e ha siglato la doppietta al volante di una Honda TCR che aveva corso lo scorso anno nel mondiale. Honda è andata benissimo anche nella nuova serie TCS, dove ha conquistato due affermazioni con il compagno di squadra di Colciago, il diciassettenne svedese Nerman. Secondo posto - anche in gara 2 - per il giovane piemontese Alberto Viberti la Leon Cupra del BRC Racing Team. Alle loro spalle Marco Costamagna, sull’altra Seat della squadra di Cherasco. E' stata una gara che non ha risparmiato i colpi di scena: al secondo passaggio al Tornantino, infatti, Jonathan Giacon, nel tentativo di avere la meglio su Samuele Piccin, ha avuto la peggio ed è stato costretto al ritiro, mentre al suo avversario è stato comminato un drive-through. Costamagna si è ritrovato così terzo dopo aver lottato per tutta la gara con Daniele Cappellari (CRC Bassano Corse) e Fabio Fabiani (BF Motorsport), autore di un lungo al Tornantino quando guidava il terzetto. Nel finale quest'ultimo ha commesso un errore e si è visto sorpassare da Pisani, sesto. Lo svedese Hugo Nerman ha dominato nel TCS con la Civic Type R di JAS davanti a Massimo Arduini su una Peugeot 308 GTi Mi16 di 2T Course & Reglage. Nelle ultime fasi il Alberto Bassi con la Leon Cupra ST di Seat Motorsport Italia accusa un problema in frenata e finisce nella ghiaia. Eredita il podio Kevin Giacon, sempre in testa alla classe 1.4 con la Alfa Romeo Mito di Tecnodom Sport e davanti al finlandese Juuso-Matti Pajuranta sulla Abarth 595 OT della V-Action. Il duello per il terzo posto della stessa classe, durato per l’intera gara, si risolve invece nel segno di Silvano Bolzoni che, sulla seconda Mito al traguardo, ha la meglio sul portoghese Manuel Fernandes sull’altra 595 di V-Action. Fiammetta La Guidara Le classifiche dopo il primo round CAMPIONATO ITALIANO TURISMO TCR 1) Colciago R. (Honda Civic TCR AGS), 44; 2) Viberti A. (Seat Leon Cupra TCR BRC Racing Team), 30; 3) Dall'Antonia R. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 15; 4) Piccin S. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 15; 5) Costamagna M. (Seat Leon Cupra dsg TCR BRC Racing Team), 15; 6) Giacon J. (Seat Leon Cupra TCR Tecnodom Sport), 14; 7) Montalbano V. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 13; 8) Pisani E. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 13; 9) Cappellari D. (Seat Leon Cupra dsg TCR CRC Bassano Corse), 12; 10) Giorgi E. (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 8; 11) Fabiani F (Seat Leon Cupra dsg TCR BF Motorsport), 8; 12) Nataloni N. (Seat Leon Cupra dsg TCR MM Motorsport), 5; 13) Chini M. (Seat Leon Cupra dsg TCR MM Motorsport), 5; 14) Stassano A. (Citroën C3 Max TCR 2T Course & Reglage), 1; 15) Della Monica M. (Citroën C3 Max TCR 2T Course & Reglage), 1. CAMPIONATO ITALIANO TURISMO TCS 1) Nerman H. (Honda Civic Typer-R TCS2.0 - Jas Motorsport), 40; 2) Gaiofatto R. (Peugeot 308 GTi Mi16 2T Course & Reglage), 40; 3) Bassi A. (Seat Leon Cupra ST), 40; 4) Giacon K. (Alfa Romeo Mito Tecnodom Sport), 40; 5) Pajuranta (Abarth 595 OT V-Action), 40; 6) Fernandes M. (Abarth 595 OT V-Action), 40; 7) Bolzoni S. (Alfa Romeo Mito Tecnodom Sport), 40.