Gli abbiamo lasciati a Misano, dove lo scorso 4 aprile si è corso lo shakedown è pronta per affrontare il debutto a Imola il 29 e 30 aprile nel primo dei sette appuntamenti in calendario, ciascuno con doppia gara da 28' più un giro, per un totale di 14 manche. 

La Carrera Cup Italia, uno dei 20 monomarca che Porsche organizza in tutto il mondo, riaccende i motori per l'undicesima stagione, aperta sia a piloti professionisti che gentlemen drivers (cui è riservata la Michelin Cup) divisi in cinque categorie. In palio non c’è la sola gloria: il montepremi complessivo sfiora i 130 mila euro, di cui 20 mila riservati al vincitore assoluto, mentre l’iscrizione all’intero campionato costa 9.500 euro (più Iva) a vettura. Ma oltre ai premi in denaro ci sono numerosi altri “benefit”, tra cui sportive stradali Porsche in comodato gratuito per i vincitori di ciascuna gara della Michelin Cup.

La macchina, uguale per tutti, è la 911 GT3 Cup tipo 991, che da quest’anno adotta obbligatoriamente l’ABS Bosch Motorsport. Una novità importante sul piano tempi: accorciandosi gli spazi in frenata, già a Misano sono nettamente migliorati i tempi sul giro, con ben otto piloti su venti in grado di migliorare la pole dello scorso anno firmata da Mattia Drudi, secondo in classifica generale 2016 alle spalle del francese Ledogar.

Valentina Albanese, responsabile di Porsche Italia Motorsport, è soddisfatta dei riscontri arrivati dal tracciato romagnolo: “L’introduzione dell’ABS è sicuramente la novità più importante del 2017 che ha portato le vetture a essere più veloci dell’anno scorso, avvicinando le prestazioni del gruppo. Sono sicura che questa novità permetterà di vivere gare molto spettacolari e con più sorpassi”.

Infine spazio ai giovani, con la conferma dello Scholarship Programme, vivaio di talenti (massimo sei a stagione) che dà la possibilità al vincitore di accedere all’International Shoot Out Scholarship Programme, la scuola internazionale che mette in palio un sogno: il migliore riceverà un budget di 200.000 euro e un biglietto di ingresso nella Porsche Mobil1 Supercup in qualità di pilota ufficiale Porsche.

Porsche 911 RSR per il Mondiale Endurance