BUDAPEST - Incontrastata doppietta Audi nella seconda manche disputata dal DTM sui saliscendi dell’Hungaroring. A meritarsi il gradino più alto del podio è stato il trentenne pilota tedesco Renè Rast, al primo successo nella categoria. Il trentenne pilota tedesco, che aveva dominato la prima parte di gara dopo aver siglato il miglior tempo in qualifica, è rientrato in pista dopo il pit-stop alle spalle di Mattias Ekstroem. Lo svedese aveva effettuato il cambio gomme nelle primissime fasi di gara.

Quando mancava una manciata di giri al termine, Rast non ha avuto problemi ad attaccare la vettura del nordico ed a riprendersi la leadership della gara. Le Audi, beffate dall’intervento della safety car nelle prima manche, hanno confermato la netta superiorità espressa in questo fine settimana.

Terza posizione per il pilota belga della BMW Maxime Martin, che è scattato dall’ultima posizione in griglia ma che ha tratto un decisivo vantaggio dall’aver svolto il cambio gomme già al termine della prima tornata. Lucas Auer ha perso oltre dieci secondi nel corso del cambio gomme ed è rientrato nella corsia box nel finale di gara, mentre Jamie Green non è andato oltre la quinta posizione, alle spalle di Nico Mueller, a causa di una strategia di gara non ottimale. Gara lineare per Edoardo Mortara, che è scattato lentamente al via e non è riuscito ad andare oltre l'undicesima posizione dopo una rimarchevole rimonta.

Al vertice della graduatoria di campionato, il successo odierno consente a Renè Rast di superare di un punto Lucas Auer. Il prossimo appuntamento stagionale, il quarto, si disputerà sul tracciato cittadino di Norimberga il primo fine settimana di luglio.