Perfetto gioco di squadra Audi. Al termine di una corsa decisa soltanto a poche decine di metri dal traguardo, il trentunenne driver tedesco dell’Audi René Rast ha colto il terzo successo consecutivo nel DTM. Per il “Meister” in carica della categoria la corsa si annunciava in salita dopo il nono posto in qualifica al termine di una sessione sul bagnato che ha visto protagonista il portacolori della Mercedes Daniel Juncadella.

Il catalano, che sui saliscendi della pista ubicata in Stiria si è confermato il più veloce anche in gara, ha visto sfumare un meritato successo a causa di una penalizzazione di trenta secondi subìta per aver eccessivamente rallentato nel corso della procedura di restart che ha seguito un intervento della safety-car. Il pilota di Ullrich Fritz, che aveva tagliato per primo il traguardo, è stato retrocesso in quattordicesima posizione.

Mike Rockenfeller e Nico Mueller, che seguivano il pilota della Mercedes, proprio in vista del traguardo hanno ceduto il passo a René Rast, che ha così colto il quarto successo stagionale, il terzo in sequenza, che gli consente di rafforzare la sua posizione nella graduatoria di campionato con ancora quarantadue lunghezze da colmare dal nuovo leader Paul di Resta, che concluso al quarto posto.

Gary Paffett, precedente leader della graduatoria, ha colto la decima posizione dopo aver danneggiato la propria vettura in un contatto multiplo nel corso del primo giro. Il due volte campione della categoria ha un ritardo di 9 punti dal nuovo capoclassifica e team mate. Marco Wittmann con la settima posizione è stato il migliore tra i piloti della BMW. Edoardo Mortara ha subito una penalizzazione di trenta secondi per aver spinto fuori pista Marco Wittmann nelle fasi finali della corsa, perdendo così un piazzamento nella top-ten. Molto positivo il debutto di Sebastien Ogier, guest star della Mercedes, cha ha chiuso in tredicesima posizione. La seconda corsa del fine settimana scatterà domani alle ore 13:30.