Mick Schumacher è il nuovo re della terza serie continentale. Al diciannovenne figlio d’arte tedesco, schierato dalla Prema Racing, è bastata una piazza d’onore nella seconda frazione del sabato per laurearsi campione della categoria dopo Lando Norris, che aveva interrotto un periodo di monopolio della scuderia italiana protrattosi per ben sei stagioni consecutive.

Mick Schumacher, al secondo anno nella categoria, nella terza corsa dell’appuntamento di Spa-Francorchamps è salito per la prima volta sul gradino più alto del podio. Una volta rotto il ghiaccio, il tedesco si è realmente scatenato e si è ripetuto per altre sette volte nei successivi undici appuntamenti. Il driver di René Rosin si è così presentato all’epilogo stagionale con un tale vantaggio da rendere quasi una formalità l’assegnazione del titolo. Dopo aver sprecato il primo match-point a causa di un tamponamento nella corsa d’apertura sul tracciato del Baden Wurttemberg, alla seconda occasione Mick non ha fallito e ha messo le proprie mani sul titolo.

Il nuovo campione della categoria ha espresso un totale predominio soltanto quando ha avuto la percezione di avere ogni elemento sotto controllo: da qual momento, il tedesco si è rivelato un vero e proprio rullo compressore.

Il decimo appuntamento stagionale ha visto grandi protagonisti i colori della Prema Racing, tornata dopo una stagione di pausa regina della terza serie continentale tra le squadre in aggiunta al titolo colto con Mick Schumacher. A salire sul podio nella prima manche è stato il driver cinese della FDA Guanyu Zhou, che ha preceduto l’altro pilota di Massimo Rivola Robert Shvartzman e l’estone Juri Vips. Il driver della Motopark Academy si è rifatto nella corsa del pomeriggio, precedendo il duo della Prema Racing composto da Mick Schumacher e Ralf Aron.

Nella manche finale della stagione, il vincitore della graduatoria rookie Robert Shvartzman ha colto il secondo successo stagionale precedendo il neo campione Mick Schumacher e lo spagnolo Alex Palou. Il pilota russo della FDA Robert Shvartzman ha anche scavalcato Juri Vips e acciuffato la terza posizione nella classifica di campionato. Daniel Ticktum non è andato oltre due quinti e un settimo posto.