L’anno scorso Daniel Ticktum, diciannovenne londinese dal carattere ribelle, vinse la più importante corsa della stagione della terza serie un po’a sorpresa. Nelle ultime fasi di gara compì un fantastico doppio sorpasso su Lando Norris e Maxi Guenther, per poi approfittare del crash contro le barriere all’ultima curva della coppia di testa composta da Ferdinand Habsburg e Sergio Sette Camara e aggiudicarsi una delle più avvincenti edizioni della rassegna asiatica.

Alle spalle del vincitore hanno completato il podio Joel Eriksson e Sacha Fenestraz.

La vittoria colta in questo fine settimana ha invece il sapore della rivincita ed è il corretto risultato di un week-end integralmente dominato.

“La vittoria nel 2017 è arrivata un po’ a sorpresa, mentre questa volta me la sono davvero goduta!” – ha raccontato Ticktum“La squadra mi ha ben supportato in questo fine settimana da incorniciare. Nella prossima stagione sarò impegnato in Giappone nella Super Formula, anche se mi piacerebbe disputare anche il campionato di Formula 2.  Sarà molto difficile, ma cercheremo di trovare un accordo con una buona squadra”.

Non è andato oltre la quinta posizione finale Mick Schumacher che, dopo aver capeggiato il primo turno di prove libere, non ha retto alla forza d’urto delle scuderie equipaggiate con il propulsore Volkswagen.

Il tedesco, in procinto di passare alla Formula 2 con la scuderia italiana, ha chiuso alle spalle di Jake Hughes.