Questo weekend si disputa la Race of Champions, gara indoor che vede in competizione alcuni tra i migliori piloti di differenti specialità dell'automobilismo e che in questa edizione 2019 si corre al Foro Sol di Città del Messico. Come da tradizione, la prima giornata di sabato ha visto in gara coppie di piloti a formare squadre di diverse nazioni, pur se con qualche "mix".

E proprio una "coppia mista" ha prevalso su tutti: quella composta dal danese Tom Kristensen e dallo svedese Johan Kristofferson, a formare il Team Nordic scandinavo. I due campioni dell'Endurance e del Rallycross si sono scontrati in finale con il duo tedesco composto da Sebastian Vettel e da Mick Schumacher (qui le ultime news sul figlio di Michael) battendoli per 2 a 1 negli scontri diretti "a inseguimento". I due Team Nordic e Team Germany avevano superato in semifinale il Team Brazil e il Team Mexico, composti rispettivamente da Helio Castroneves e Lucas di Grassi e da Esteban Gutierrez e Patricio O'Ward.

«È stata una gara molto serrata, come si è visto nel mio scontro con Sebastian - ha commentato alla fine "Mr Le Mans" Kristensen. - Johan è stato bravo all'inizio ed è stato lui a portarci in finale, ma qui Mick è stato davvero brillante e siamo dovuti andare allo spareggio. Dev'essere davvero fiero di sé stesso, in questa prima volta alla Race of Champions. Da parte mia, alla mia quindicesima partecipazione (eguagliando in questo il record di Stig Blomqvist, ndr), sono sempre orgoglioso di aver battuto uno Schumacher».

Come prevede questa gara, i vari piloti (10 team per un totale di 20 driver) si sono alternati alla guida di diverse tipologie di macchine, correndo con passeggeri "vip" al loro fianco. In questa edizione, oltre alle specifiche Roc Car, sono state impiegate: Vuhl 05 Roc Edition 2019; Ariel Atom Cup; Stadium Super Truck; RX Supercar Lite; Speed SxS Utv; KTM X-Bow.

Parallelamente, si sono disputate due gare che hanno coinvolto sia le macchine in pista sia i simulatori: un contest che ha visto la squadra del Messico affrontare quella del "resto del mondo", in cui hanno vinto Seb Vettel e Pierre Gasly; la eRoc World Final che ha visto svettare James Baldwin tra i migliori gamer del mondo, in una finale tutta britannica contro Brendon Leigh. C'è stato anche il Roc Skills Challenge, disputato con prove di abilità (slalom, tondi, parcheggio parallelo e così via) nel quale ha prevalso Vettel per poco più di 1 decimo di secondo su Kristofferson. La manifestazione di Mexico City prosegue e si conclude questa domenica con gli scontri individuali.