Con un comunicato senza mezzi termini l'Automobile Club de l'Ouest, organizzatore del Wec in partnership con la Fia, ha mostrato tutto il proprio disappunto riguardo il repentino ritiro a fine stagione da parte di Porsche nella categoria LmP1. Nella nota viene sottolineato che il Costruttore di Stoccarda si era impegnato ad essere presente almeno fino a fine 2018 ed avesse partecipato attivamente alla stesura del nuovo regolamento tecnico LmP1, in vigore dal 2020.

L'improvvisa decisione di abbandonare già al termine di questa stagione è stata vista cone una sorta di tradimento, probabilmente aggravato dal passaggio dell'intero team in Formula E. L'A.C.O ha quindi annunciato un probabile cambio di strategia regolamentare, in modo di poter rendere ancora attrattivo il proprio campionato già dal prossimo anno quando, a meno di ulteriori sorprese, la sola Toyota si schiererà con un prototipo ibrido. Ulteriori dettagli saranno annunciati nel corso di una conferenza stampa che si alla vigilia della 6 Ore di Città del Messico del 3 settembre prossimo.