Sono rendering affascinanti, quelli rilanciati da Spark Racing Technology in prospettiva 2018. La società creata da Frederic Vasseur - recentemente silurato dal team Renault F1 - si è aggiudicata la fornitura dei telai per la serie elettrica dalla quinta stagione in poi e proseguirà la collaborazione con Dallara. Quali forme per monoposto che dovranno alloggiare pacchi batterie in grado di coprire distanze maggiori ma anche più pesanti? Linee futuristiche per la SRT05e, questa la sigla della monoposto 2018, destinata a rimpiazzare la SRT01e e far apparire in un colpo obsolete le forme delle attuali macchine. 

Le ricostruzioni grafiche lanciano alcune possibili soluzioni tecniche, dall'adozione del cupolino in stile Aeroscreen, alle carenatura totale intorno alle ruote, evocative del mondo Endurance e dei prototipi di LMP1. L'aerodinamica sarà molto più sviluppata e i rendering suggeriscono ancora un biplano evoluto all'anteriore. Ci sarà, poi, il tema della massa da limitare e recuperare il peso extra - il 10% di incremento - di batterie più grandi (54 kWh), da compensare con un telaio modificato nella progettazione e nello sviluppo dei materiali.

Mercedes pronta a sbarcare in Formula E

Al momento restano bozzetti quelli della SRT05e, primo passo verso la definizione delle nuove macchine, vedremo quanto resterà delle interessanti soluzioni stilistiche e aerodinamiche proposte da Spark Racing Technology  nel passaggio dallo schermo di un computer alla pista.