Il pilota britannico Oliver Rowland ha colto il successo nella Feature Race disputata dal FIA Formula 2 Championship in occasione nella manche d’esordio del settimo appuntamento stagionale della categoria. Scattato dalla pole grazie alla squalifica di Charles Leclerc, dovuta alla difformità di uno spessore del differenziale, il pilota del team DAMS allo start è stato sopravanzato dal più rapido Artem Markelov. Rowland ha poi recuperato la leadership della gara nel corso del cambio gomme, svolto con un giro di anticipo rispetto al rivale, ed ha mantenuto a lungo il comando. Nella fase conclusiva della gara è stato protagonista di una brusca chiusura sul pilota russo, finito contro le barriere. L’episodio è sotto investigazione da parte degli stewards, che potrebbero porre mano alla classifica.

Seconda posizione per Nicholas Latifi, che ha preceduto il pilota olandese del Team Rapax Nyck de Vries, protagonista di una bella progressione dalla settima posizione in griglia. Quarta posizione, al termine di una convincente rimonta, per il capoclassifica Charles Leclerc, scattato in coda al gruppo. Il monegasco è stato autore di molti sorpassi, è stato aiutato dall'entrata della safety car ma ha fatto una prova di forza degna di nota. I colori italiani sono stati ben difesi da Luca Ghiotto, autore di una bel recupero dalla dodicesima posizione in griglia fino al sesto posto finale, che consentirà al pilota veneto di scattare dalla terza posizione in griglia nella Sprint Race. Sfortunato Antonio Fuoco, protagonista nella prima fase di gara dopo essere scattato dalla quarta posizione in griglia. Il portacolori del Ferrari Driver Academy è stato costretto al ritiro con il motore ammutolito subito dopo il cambio gomme. Decima posizione per Santino Ferrucci, al debutto con il Team Trident. In classifica generale, Charles Leclerc mantiene un margine di 54 lunghezze su Oliver Rowland.