Il ventitreenne pilota della Prema Racing Nyck de Vries si è aggiudicato la manche d’apertura dell’ottavo appuntamento stagionale del FIA Formula 2 Championship, disputata sui saliscendi dell’Hungaroring. Per il driver dei Paesi Bassi, per la quarta volta sul podio nel 2018, si tratta del secondo successo stagionale.

Il portacolori della scuderia di Grisignano di Zocco, grazie ad un perfetto set-up su pista asciutta, è stato irresistibile quando nella seconda parte di gara il tracciato si è asciugato. Lando Norris, grande protagonista su asfalto umido, è invece andato in crisi dopo aver montato le gomme slick e non è riuscito a difendersi dalla monoposto schierata dalla scuderia italiana.

Rimarchevole il terzo posto del portacolori del Charouz Racing System, protagonista di una brillante rimonta nella prima fase di gara, quando il pilota di Cariati ha compiuto numeri d’alta scuola sul bagnato. Nel corso dell’ultimo giro, mentre contendeva il secondo posto a Lando Norris, Antonio Fuoco è stato colpito da Sergio Sette Camara. Il pilota del Ferrari Driver Academy è finito in testacoda ed è transitato sotto la bandiera a scacchi al quarto posto. La penalizzazione di dieci secondi subita nel dopogara dal pilota sudamericano ha restituito a Fuoco un meritatissimo quinto podio stagionale.

Luca Ghiotto, dopo aver accusato una flessione nelle fasi centrali di gara, sul finale ha recuperato fino al sesto posto che gli consentirà di scattare dalla terza posizione nella Sprint Race di domani. Gara in crescendo per il debuttante Alessio Lorandi, schierato dal Team Trident, che si è messo in mostra grazie ad un convincente ritmo gara e ha chiuso in quattordicesima posizione. Il teenager bresciano ha siglato il quarto miglior tempo. Il leader della graduatoria generale George Russell è stato costretto al ritiro a causa di un guasto alla frizione. Il vantaggio del pilota britannico nei confronti di Lando Norris è sceso a diciannove punti. La Sprint Race scatterà domani alle ore 11:20.

Antonio Fuoco, terzo classificato nella Feature Race.

“La mia vettura aveva un convincente passo gara e sono riuscito a compiere una buona rimonta. Purtroppo sul finale di gara un avversario mi ha colpito e mandato in testacoda. Gli steward hanno correttamente rimesso le cose a posto. Conto di confermare la buona prestazione odierna nella Sprint Race di domani”.