Nella Sprint Race disputata dal FIA Formula 2 Championship sul tracciato che si affaccia sul mar Nero, a chiusura dell’ undicesimo atto stagionale, il ventenne junior driver della Mercedes George Russell ha colto il sesto successo nella categoria, confermando la supremazia espressa nel precedente appuntamento stagionale di Monza. Il sesto centro stagionale legittima pienamente la leadership del portacolori della parigina Art Grand Prix, abilissimo nel gestire il comportamento della sua monoposto su asfalto bagnato, al vertice della graduatoria di campionato.

Il rookie di Norfolk, junior driver della Mercedes, ha fatto la differenza soprattutto quando la pioggia ha iniziato a scendere. Russell ha preceduto sotto la bandiera a scacchi di oltre sette secondi Sergio Sette Camara e il vincitore della Feature Race Alex Albon.

Buona quarta posizione per il driver olandese del Team Prema Nyck de Vries, che sul finale ha prevalso in un acceso duello con l’idolo di casa Artem Markelov. E’ durata soltanto poche centinaia di metri la corsa del bresciano di Alessio Lorandi, che scattava dalla prima fila grazie alla settima posizione colta nella Feature Race. Il rookie lombardo, schierato dal Team Trident, dopo essere finito lungo nella via di fuga della prima curva, ha tamponato Nicholas Latifi, ponendo fine alla sua corsa e a quella dell’incolpevole pilota canadese.

Il Charouz Racing System ha chiesto ad Antonio Fuoco, particolarmente competitivo sul bagnato, di restare in pista quando ha iniziato a piovere. L’azzardo non è stato premiato, a causa del peggioramento delle precipitazioni. Il pilota calabrese ha chiuso al nono posto. Luca Ghiotto ha tardato il cambio gomme e ha concluso in quattordicesima posizione.

Il prossimo appuntamento stagionale è previsto sul tracciato degli Emirati Arabi di Yas Marina l’ultimo fine settimana del mese di novembre. Al vertice della graduatoria, ben trentasette lunghezze separano George Russell da Alex Albon.