Per la prima volta la tappa cinese del Mondiale Turismo si corre al Ningbo International Speedpark, ma la scena non viene occupata dalle potenti vetture Tc1, bensì dal meteo. Secchiate d'acqua per tutto il weekend, soprattutto la domenica quando si devono svolgere le due gare.

OPENING RACE

La Direzione Gara opta per la partenza in regime di Safety Car. Dopo tre giri dietro alla vettura di sicurezza finalmente il semaforo diventa verde ed i piloti, guidati dal poleman (per via dell'inversione dei primi dieci in qualifica) Yann Ehrlacher, si avviano con grande attenzione e senza rischiare mosse avventate.

Il primo attacco si ha solo al Giro 5, quando Robert Huff passa Gabriele Tarquini. Mentre il giro dopo c'è l'errore di Nicky Catsburg, che arriva lungo alla staccata al termine del rettifilo di partenza e così viene scavalcato dal Esteban Guerrieri.

Primo problema per il team Volvo, con Néstor Girolami che si ferma ai box. Intanto in pista anche Thed Björk ha fatica, quindi Mehdi Bennani prova a passarlo. Lo svedese chiude la porta, ma avviene il contatto tra la Citroen C-Elysée del marocchino e la Volvo S60, che porta al ritiro di entrambi.

Il giro seguente la Chevrolet Cruze di Guerrieri scavalca John Filippi per la seconda posizione, mentre dietro di loro avviene il botto tra Tom Chilton e Rob Huff. Le due vetture sono da spostare, quindi nuova fase di rallentamento con Safety Car.

L'azione riparte al giro 10, e subito attacco di Guerrieri al leader Ehrlacher, con l'argentino che passa a comandare. Alle loro spalle, dopo alcune curve cambio di posizione anche in terza piazza, con Catsburg che passa Filippi.

Ultima emozione il testacoda di Zsolt Szabó, con la Honda Civic della Zeng? Motorsport, al giro 12, poi la gara per i soli 11 rimasti in gara arriva alla conclusione dei 15 giri (anziché i 13 previsti, perché aggiunti due per la partenza dietro Safety Car) con la seconda vittoria della stagione per Esteban Guerrieri.

 

MAIN RACE

Il poleman Néstor Girolami è pronto a godersi la sua prima partenza al palo, ma la pioggia è diventata ancora più forte di prima. Quindi nuova partenza dietro alla Safety Car. Ma basta il primo giro a velocità ridottà per avere già un colpo di scena, con Rob Huff costretto a rientrare ai box per problemi al servosterzo sulla sua vettura riparata di corsa dopo l'incidente nella Opening Race.

La vettura di sicurezza continua a guidare la fila dei concorrenti, ma dopo 4 passaggi arriva la bandiera rossa. La gara viene sospesa, ma siccome i 4 giri percorsi contano come distanza di gara, vengono assegnati metà punti per il campionato in base alla classifica di quel giro, quindi in base alle posizioni di partenza. Quindi vittoria per "Bebu" Girolami, ma soprattutto Thed Bjork scavalca in testa al campionato l'assente Tiago Monteiro, per appena mezzo punto!

Mondiale Turismo, Ningbo, 15/10/2017
Classifica finale della Opening Race
1. Esteban Guerrieri (Chevrolet RML Cruze TC1), 15 giri in 33'29"509, alla media di 116,6 km/h

2. Yann Ehrlacher (Lada Vesta WTCC) a 2"89
3. Nicky Catsburg (Volvo S60 WTCC) a 11"671
4. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC) a 17"40
5. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC) a 17"840
6. John Filippi (Citroën C-Elysée WTCC) a 23"76
7. Kevin Gleason (Lada Vesta WTCC) a 24"522
8. Daniel Nagy (Honda Civic WTCC) a 24"94
9. Ryo Michigami (Honda Civic WTCC) a 26"334
10. Filipe De Souza (Lada Vesta WTCC) a 27"24
11. Zsolt David Szabo (Honda Civic WTCC) a 39"340
12. Tom Coronel (Chevrolet RML Cruze TC1) a 2 giri
13. Thed Björk (Volvo S60 WTCC) a 5 giri
Giro più veloce: l’11esimo di Esteban Guerrieri in 2'03"753

Mondiale Turismo, Ningbo, 15/10/2017
Classifica finale della Main Race
1. Nestor Girolami
2. Norbert Michelisz (Honda Civic WTCC)
3. Thed Björk (Volvo S60 WTCC)
4. Gabriele Tarquini (Honda Civic WTCC)
5. Tom Chilton (Citroën C-Elysée WTCC)
6. Esteban Guerrieri (Chevrolet RML Cruze TC1)
7. Nicky Catsburg (Volvo S60 WTCC)
8. John Filippi (Citroën C-Elysée WTCC)
9. Yann Ehrlacher (Lada Vesta WTCC)
10. Ryo Michigami (Honda Civic WTCC)
11. Kevin Gleason (Lada Vesta WTCC)
12. Mehdi Bennani (Citroën C-Elysée WTCC)
13. Tom Coronel (Chevrolet RML Cruze TC1)
14. Daniel Nagy (Honda Civic WTCC)
15. Filipe De Souza (Lada Vesta WTCC)
16. Zsolt Szabó (Honda Civic WTCC)