In attesa di scoprire se al volante ci sarà Sebastien Ogier, che ne ha saggiato le potenzialità di recente, con una sessione di test, Ford Fiesta WRC 2017 si svela nelle sue forme definitive, senza più le camuffature che hanno caratterizzato gli esemplari di sviluppo. Lo fa a distanza di pochi giorni dalla presentazione della nuova generazione dell'utilitaria, riproponendone gli stilemi. Nuovo muso, nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori, nuova calandra, sono i particolari che immediatamente la differenziano dalla Fiesta RS WRC. Il regolamento tecnico delle WRC Plus, poi, fa il resto. 

Ben il 95% del progetto è stato elaborato partendo da un foglio bianco. La veste aerodinamica molto più spinta si accompagna a un propulsore 1.6 litri turbo accreditato di 380 cavalli e 450 Nm. Sono serviti 6.392 km di test a M-Sport per sviluppare la Fiesta WRC, con l'obiettivo dichiarato di tornare al successo nel 2017. «L'ingresso in una nuova era del mondiale rally porta un'emozione generale nel team, a ragione, visto che ritengo abbiamo creato qualcosa di estremamente speciale con la nuova Ford Fiesta WRC

Avendola guidata personalmente, posso dire che è una delle più impressionanti auto che abbiamo mai realizzato. E' esaltante da guidare, ha un sound fantastico e l'aspetto è sensazionale», le parole di Malcom Wilson. 

WRC: ordine di partenza e calendario, le novità 2017

«Tutti i team partiranno alla pari e sono fiducioso sul fatto che abbiamo realizzato un'altra macchina in grado di competere e vincere al massimo livello. Iniziamo la stagione 2017 con un obiettivo in mente: tornare sul gradino più alto del podio». M-Sport che fornirà anche le Fiesta R2 per il campionato Junior WRC nel 2017 e 2018.