Come previsto Thierry Neuville (Hyundai i20 Wrc) ha griffato l’ultima vittoria della stagione in una tappa finale del rally australiano resa molto insidiosa dalle copiose piogge cadute, che poi hanno lasciato il posto al sole che ha fatto capolino nella power stage di Wedding Bells vinta dal pentacampione del mondo Sébastien Ogier.

L’unico colpo di scena della giornata l’ha fornito Jari-Matti Latvala che proprio nella power stage ha staccato una ruota e buttato all’aria un importante secondo posto. Ora si gira pagina, in attesa di sapere se, come pare, Ogier continuerà in MSport, l’appuntamento è già fissato tra due mesi con il Rally di Montecarlo, la prima gara della stagione 2018.

Questa la classifica finale del Rally di Australia:
1° Thierry Neuville - Nicolas Gilsoul (Hyundai i20 Wrc) B-B in 2.35’44’’8
2° Ott Tanak – Martin Jarveoja (Ford Fiesta Wrc)  EST-EST a 22”5
3° Hayden Paddon – Sebastian Marshall  (Hyundai i20 Wrc) NZ-GB a 59”1
4° Sébastien Ogier – Julien Ingrassia (Ford Fiesta Wrc) F-F a 2‘27”7
5° Elfyn Evans  – Daniel Barritt (Ford Fiesta Wrc) GB-GB a 3’05”6
6° Esapekka Lappi – Janne Ferm (Toyota Yaris Wrc) FIN-FIN a 3’49”5
7° Kris Meeke – Paul Nagle (Citroen C3 Wrc) IRL-GB a 22’58”4
8° Richie Dalton – John Allen (Skoda Fabia R5) AUS-AUS a 24’39”6
9° Nathan Quinn – Bean Seacy (Mitsubishi Lancer Evo9) AUS-AUS a 25’03”4
10° Dean Herridge - Sam Hill (Subaru Impreza WRX Sti) AUS-AUS a 29’52”3 

Così il Mondiale Piloti dopo l’ultima prova:
1° Ogier 232 punti (campione del mondo); 2° Neuville 208; 3. Tanak 191; 4° Latvala 136; 5° Evans 128; 6° Sordo 95; 7° Meeke 77; 8° Paddon 74; 9° Hanninen 71; 10° Breen 64.

 Questa la classifica finale del Mondiale Costruttori:
1° MSport 428 punti (campione del mondo); 2° Hyundai Motorsport 345; 3° Toyota Gazoo Racing 251; 4° Citroen Abu Dhabi 218.