BASTIA. Show di Sèbastien Ogier (Ford Fiesta Wrc) nella prima tappa del Tour de Corse, chiusa dal pentacampione del mondo nettamente in testa dopo aver vinto le prime tre speciali, lasciando il successo sulla quarta a Lappi per 1”8. Il driver transalpino guida così la gara con un solido vantaggio di 33”6 su Neuville (Hyundai) e di 38”7 su Meeke (Citroen), mentre il suo connazionale nove volte “world champion” Sébastien Loeb, dopo aver staccato il secondo scratch nella prima speciale di La Porta a soli 9”7 da Ogier, è incredibilmente uscito di strada nel secondo crono di Piedigriggio dopo soli 300 metri dallo start, a causa delle gomme fredde.

L’Imperatore riprenderà la sua gara domani grazie al super rally, ma ha dovuto dire addio alle sue possibilità di vittoria. Ogier invece ha sinora dominato la corsa, è stato infatti sinora nettamente il più veloce dimostrando che sugli asfalti della Corsica si trova sempre a suo agio e che la sua Ford Fiesta è veramente al top. “Sono veramente contento – ha dichiarato Ogier a fine tappa – perché questa è stata per noi una grande giornata. Sono andato sempre al massimo ed i risultati sono arrivati”.

Nel Wrc 2 guida il céco Kopecky (Skoda) precedendo di 20”8 Bonato (Citroen C3 R5) con il nostro Andolfi sulla Skoda Fabia di ACI Team Italia ben in evidenza in sesta posizione staccato di 1’25”7, ma sempre in bagarre per il terzo posto con Veiby, Léfébvre e Loubet. Da segnalare la 19a posizione assoluta di Nucita (124 Abarth) che è in testa al campionato R-GT, mentre nello Junior il leader è il francese Folb che precede di 10”9 il connazionale Franceschi, con i nostri Bottarelli ed Oldrati rispettivamente in 10a e 11a posizione.

La seconda tappa in programma sabato è composta da 136,90 km cronometrati suddivisi nelle prime due nuove speciali, la prima delle quali ambientata a Cap Corse, vale a dire quella di Cagnano-Pino-Canari (35,61 km) e la seconda di Désert des Agriates (15,45 km) seguite dal crono di Novella (km 17,39). Queste tre speciali saranno ripetute due volte con parco assistenza previsto a metà tappa. Domenica è poi in programma la tappa finale (Bastia-Ajaccio) di soli 71,42 km cronometrati, composta dalla prova speciale di Vero-Sarrola Carcopino (km 55,17) e dalla power stage del Pénitencier Coti Chiavari (km 16,25), percorsa in senso inverso rispetto a quello tradizionale, che verrà trasmessa in diretta tv alle ore 12 da FOX Sports.

Questi la classifica del 61° Tour de Corse dopo la prima tappa:
1. Ogier in 1.19’39”0
2. Neuville a 33”6
3. Meeke a 38”7
4. Tanak a 44”2
5. Lappi a 1’13”5
6. Evans a 1’13”8
7. Sordo a 1.14”4
8. Latvala a 1’25”0
9. Mikkelsen a 1’29”2
10. Bouffier a 1’44”8