Il Consiglio Mondiale della FIA ha approvato oggi a Parigi il Calendario del Mondiale Rally 2019. Come già anticipato da AS le gare salgono a 14 ma con una sola “new entry” il Cile e con la conferma a sorpresa del Tour de Corse e l’esclusione inaspettata del Giappone. Rispetto al recente passato la data del Portogallo è stato spostata due settimane più avanti, mentre quelle di Sardegna, Finlandia e Germania scalano di una sola settimana. Restano da confermare le date di Germania, Galles, Spagna e Australia.

Queste le 14 prove del calendario del Mondiale Rally 2019:

Montecarlo 24-27 gennaio

Svezia 14-17 febbraio

Messico 7-10 marzo

Tour de Corse 28-31 marzo

Argentina 25-28 aprile

Cile 9-12 maggio

Portogallo 30 maggio – 2 giugno

Sardegna 13-16 giugno

Finlandia 1-4 agosto

Germania 22-25 agosto

Turchia 12-15 settembre

Galles 3-6 ottobre

Australia 14-17 novembre